chrome-browser Fonte foto: FOOTAGE VECTOR PHOTO / Shutterstock.com
TECH NEWS

Anche Chrome passa al lato oscuro

Nella versione Chrome 74 attesa per questa estate verrà rilasciata la "dark mode". Cosa cambierà per gli utenti e i possibili bug che Google dovrà correggere

6 Febbraio 2019 - Tra qualche mese anche Google Chrome avrà la propria “dark mode“. Non c’è stato l’annuncio ufficiale da parte degli sviluppatori, ma alcuni utenti hanno trovato le tracce della “modalità scura” all’interno del codice sorgente della versione beta di Google Chrome. La dark mode verrà integrata già nelle prossime versioni del browser: secondo una road map pubblicata sul web, la “modalità scura” dovrebbe essere integrata nella versione Chrome 73 per poi essere rilasciata con Chrome 74. Al momento l’ultima versione di Google Chrome presente sui nostri PC è la numero 71: la “dark mode” non arriverà prima dell’estate.

La “modalità scura” è una delle funzionalità più in voga del momento. Tutte le software house e i produttori stanno rilasciando dei nuovi aggiornamenti che integrano la “dark mode”. Ad esempio Google lo ha già fatto per Android, e nei prossimi mesi rilascerà una dark mode anche per altre applicazioni. Ma a cosa serve la modalità scura? Oltre a ottimizzare il consumo della batteria, non stanca gli occhi degli utenti e l’effetto luce blu è inferiore.

Come sarà Chrome con la modalità oscura

Ancora non è ben chiaro come si potrà attivare la modalità scura su Google Chrome: molto probabilmente verrà introdotta un’opzione da attivare all’interno delle Impostazioni.

Dalle poche immagini pubblicate finora sulla Rete, con la “dark mode”il design di Google Chrome sarà molto simile alla modalità Incognito. I colori sembrano essere proprio gli stessi e gli sviluppatori sono al lavoro per riuscire a distinguere le due modalità. La difficoltà più grande è riuscire a risolvere tutti i problemi di usabilità che i beta tester stanno riscontrando in questi primi giorni di utilizzo. L’idea è di differenziare le due modalità per il colore delle tab o delle icone. Ma sono in lavorazione anche soluzioni alternative.

La modalità oscura arriva anche su smartphone

La “dark modenon sarà un’esclusiva della versione di Chrome per Windows 10. Google sta lavorando per implementare al più presto la “dark mode” anche sull’applicazione mobile e non è escluso che vengano rilasciate contemporaneamente. Ancora pochi mesi e il “lato oscuro della forza” conquisterà anche il browser più utilizzato al mondo.

Contenuti sponsorizzati