Come scaricare Android Q su Google Pixel
ANDROID

Android cambia: utenti devono scegliere browser e motore di ricerca

Hai uno smartphone Android? Presto potrai scegliere quale browser o motore di ricerca usare oltre a quelli forniti da Google

12 Giugno 2019 - Nel 2018 la Commissione Europea ha multato Google con 5 miliardi di dollari per abuso di posizione dominante. Il Commissario alla concorrenza dell’UE ha comminato la più grande multa della storia al gigante di Mountain View perché non ha dato la possibilità ai suoi utenti di scegliere il browser di ricerca e il motore di ricerca, imponendo i suoi.

Per questo motivo, Google si è vista costretta a correre ai ripari, lanciando nuove funzionalità per queste due impostazioni. Nel blog ufficiale della società, il direttore del dipartimento che gestisce servizi e prodotti, Paul Gennai ha presentato una serie di novità che verranno introdotte con l’aggiornamento di Google Play Store. Grazie a queste modifiche l’azienda californiana permetterà agli utenti di selezionare un browser e un motore di ricerca differenti da Google e da Chrome, così da adempiere a quanto previsto nelle norme antitrust europee.

Browser e motore di ricerca: ecco le novità per gli utenti Android

Nel suo blog ufficiale, Google ha annunciato un aggiornamento imminente che coinvolgerà i dispositivi Android. Nello specifico verranno introdotte delle novità sia nell’interfaccia di Google Play Store, sia nel browser usato nello smartphone. Queste sono mostrate in una serie di screenshot.

Google Play Store: cosa mostrerà la nuova interfaccia

Nella nuova interfaccia di Google Play Store appariranno 4 app alternative, che varieranno a seconda del Paese, in base alla loro popolarità. Saranno introdotte da un testo esplicativo che recita “Ora puoi scegliere un servizio di ricerca aggiuntivo per il tuo device”. Nello screenshot vengono proposti, oltre a Google Search, anche Qwant, DuckDuck, Ecosia e Seznam.

Un altro screen, prelevato sempre da Google Play mostra invece altre 4 diverse opzioni di browser. Anche in questo caso, oltre a Google Chrome, l’interfaccia mostra Firefox, Microsoft Edge, Opera e Puffin. In questo modo, gli utenti possono scegliere in modo più libero quale motore di ricerca e browser installare e usare, oltre a Google Chrome e Search già presenti nello smartphone di default.

Queste schermate verranno visualizzate dall’utente che per la prima volta apre Google Play Store dopo l’aggiornamento. Il sistema fornirà anche ulteriori informazioni e istruzioni che spiegheranno il motivo dell’upgrade e altre soluzioni per impostare le app appena installate.

Android browser: la nuova interfaccia di Chrome

Come accennato, l’upgrade mostrerà anche una nuova interfaccia di Google Chrome. Ogni volta che si vuole avviare una ricerca o navigare online, nella Home apparirà il seguente messaggi: “Ora puoi scegliere il tuo motore di ricerca” affiancato da un tasto che permette di impostare un browser alternativo.

L’aggiornamento arriverà su tutti i cellulari Android in Europa, in modo che i dispositivi siano conformi alla sentenza della Commissione Europea, che punta ad evitare il monopolio di Google nei tanti dispositivi diffusi in tutto il Continente.