prodotti apple Fonte foto: 19 STUDIO / Shutterstock
APPLE

Apple ordina 100 milioni di chip: cosa ci farà

Apple si prepara a una crescita delle vendite preordinando a TSMC una valanga di nuovi chip A13: non serviranno solo per la nuova gamma iPhone 13.

Mentre l’intera industria dell’elettronica è alle prese con la cosiddetta “crisi dei chip“, la scarsità di processori di ogni tipo dovuta alla pandemia e ai suoi strascichi, Apple ordina a TSMC la produzione di oltre 100 milioni di chip A15 Bionic. E TSMC risponde sì. Il buon momento di forma dell’azienda guidata da Tim Cook si può riassumere con questo episodio.

A riportare la cifra di oltre 100 milioni di chip, superiore alle indiscrezioni precedenti che parlavano di 90 milioni, è il sito cinese CN Beta, che ha ascoltato alcune fonti nella catena dei fornitori di Apple. Secondo tali fonti Apple starebbe pressando, con buoni risultati a quanto pare, TSMC affinché le riservi una capacità produttiva veramente elevata al fine di non rischiare di restare senza A15 proprio quando tutto il mondo vuole comprare prodotti Apple. Dentro la notizia, però, ce n’è un’altra perché è improbabile che tutti questi processori vengano usati solo per la gamma iPhone 13, quindi i precedenti rumor secondo i quali Apple creerà altri device con questo chip risultano rafforzati.

A cosa serviranno 100 milioni di A15

Secondo le precedenti informazioni Apple mira a produrre e vendere entro al fine del 2021 90 milioni di iPhone 13, un numero in crescita del 20% circa rispetto a quello delle vendite di iPhone 12. Su iPhone 13 debutterà il nuovo SoC Apple A15 Bionic, che dovrebbe essere parecchio più potente dell’attuale A14 Bionic.

I restanti 10 milioni di chip potrebbero essere destinati ad almeno un altro prodotto: la testata giornalistica giapponese Nikkei afferma infatti che il prossimo iPhone SE 3, l’iPhone economico in uscita nel 2022, sarà dotato proprio di questo processore. Ma non solo: un altro prodotto che dovrebbe essere dotato di A15 sarebbe l’iPad mini di sesta generazione.

Come sarà Apple A15 Bionic

Parallelamente, arrivano anche conferme sulle caratteristiche tecniche del nuovo chip di Apple: come il predecessore, anche A15 avrà una struttura a 6 core (due ad alta potenza e quattro ad alta efficienza), e sarà costruito da TSMC usando la sua migliore tecnologia a 5 nm.

Questo vuol dire che alle elevate prestazioni non corrisponderà anche un elevato consumo di corrente elettrica. Al contrario, i nuovi iPhone 13 e (forse) iPhone SE 3 e iPad mini avranno alte prestazioni e bassi consumi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963