Aquos R2 Compact Fonte foto: Sharp
ANDROID

Aquos R2 Compact, lo smartphone con due notch

Sharp è il primo produttore a introdurre uno smartphone con due notch. Il secondo intaglio è situato nella parte inferiore e contiene il lettore d'impronte

16 Novembre 2018 - Sharp ha deciso già da un po’ di abbracciare per i propri smartphone Aquos il design con il notch e, adesso, fa anche un passo avanti. Il produttore giapponese ha appena annunciato lo Sharp Aquos R2 Compact, il primo smartphone con ben due notch. Il primo, in alto, è quello della fotocamera già visto in altri dispositivi mentre il secondo, in basso, ospita il sensore biometrico per le impronte digitali. Che altri produttori preferiscono posizionare nella parte posteriore del telefono.

Gli smartphone con il “notch”, cioè l’incavo (o “tacca” o “lunetta”) nel display che solitamente ospita la fotocamera anteriore con i suoi sensori, dividono nettamente in due il pubblico: c’è chi non sopporta di vedere il rettangolo dello schermo “invaso” da questo elemento di disturbo e chi, al contrario, lo accetta di buon grado pur di avere uno schermo più grande che “abbraccia” il notch prendendo tutto lo spazio disponibile sulla scocca. Ma uno smartphone con due notch non si era mai visto e, forse, potrebbe non piacere persino a chi accetta i “notch smartphone”.

Com’è lo Sharp R2 Compact

Quello che di sicuro piacerà a tutti, invece, sono le caratteristiche tecniche di questo smartphone di Sharp: display da 5,2 pollici full HD+ (risoluzione pari a 2280×1080) con tecnologia Sharp IGZO compatibile sia con HDR10 che con Dolby Vision, processore Snapdragon 845 a 64 bit con 8 core, 4 GB di Ram, 64 GB di memoria espandibile fino a 512 GB (con SD Card) e una batteria da 2.500 mAh non removibile. Il reparto fotografico vede una fotocamera da 22,6 MP con ottica da 22mm e flash LED, stabilizzatore ottico (elettronico per i video), fotocamera anteriore da 8 MP con grandangolo per i selfie e abbondante intelligenza artificiale per migliorare digitalmente la qualità degli scatti. Dal punto di vista della connettività, poi, l’Aquos R2 Compact avrà Bluetooth 5.0 e 4G LTE. Il sistema operativo installato è Android 9 Pie, che supporta la presenza di massimo due notch. Il tutto racchiuso in 131x64x9.3 mm e per un peso di 135 grammi. Il secondo notch che rende immediatamente riconoscibile questo smartphone Sharp ospita il sensore per le impronte digitali, ma questo device si può sbloccare anche con il volto. I colori annunciati sono i classici bianco e nero, a cui Sharp aggiunge il verde.

Caratteristiche da smartphone decisamente di buon livello, di fascia medio alta, quindi. Verrà messo in commercio in Giappone a partire da inizio 2019 e successivamente Sharp deciderà in quali altri mercati presentarlo. Resta, però, il dubbio sul design: la presenza di due notch, per di più non uguali tra loro, caratterizza fortemente il design di questo smartphone e potrebbe non essere accettata dal pubblico.