Cancello scorrevole: vantaggi dell'automatico
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Cancello scorrevole: vantaggi dell'automatico

Un cancello automatico rende la casa più comoda, sicura e confortevole. Scopri quali sono le caratteristiche, i vantaggi e le soluzioni proposte dal mercato

Velocità, comodità e facilità d’uso: questi sono i principali motivi che spingono molte persone a scegliere di installare un cancello automatico. Che sia scorrevole o a battente, l’automazione è ormai diventata una soluzione a portata di tutti.

Il mercato offre un ampio ventaglio di possibilità adatte ad ogni tasca ed esigenza: la vera differenza è data dall’affidabilità del marchio e dalla tecnologia impiegata. Infatti, è importante che il sistema sia facile da installare anche su cancelli datati, che funzioni senza incepparsi e che si adatti ai bisogni dell’utente. L’automazione potrebbe trasformarsi in un incubo se, uscendo di casa per andare al lavoro, il cancello dovesse bloccarsi facendoci arrivare in ritardo. Fortunatamente esistono diverse aziende affidabili, molte di queste propongono addirittura impianti automatici che possono essere integrati ad altri dispositivi per Smart Home, come l’illuminazione, le tapparelle o i tendaggi.

Cancello automatico: l’importanza del motore

Esistono tante tipologie di cancello, una delle più diffuse è sicuramente il cancello scorrevole, caratterizzato dall’anta singola che scorre su un “binario”. Questa soluzione consente di ottimizzare gli spazi e si adatta a edifici di diversa natura. Per renderlo ancora più comodo e confortevole è possibile installare un impianto di automatizzazione.

Ma come funzionano questi sistemi? Innanzitutto, è necessario scegliere il motore per cancello scorrevole più adatto al proprio impianto. Si dovrà scegliere, dunque, un motore che si installa sul cancello in base al suo peso, alle dimensioni e alla tipologia. Occorre considerare anche il numero di volte in cui viene utilizzato quotidianamente. Per esempio, un cancello ad uso residenziale viene aperto e chiuso poche volte al giorno, mentre uno condominiale o industriale ha bisogno di azionarsi in più occasioni nell’arco della giornata.

La scelta e l’installazione di questo componente è fondamentale per garantire il corretto funzionamento del cancello automatico. Occorre considerare anche che il motore spesso viene installato all’esterno quindi deve essere impermeabile e resistente a condizioni meteo avverse, alte temperature e urti.

Il motore viene attivato grazie ad un telecomando che permette di aprire e chiudere a distanza il cancello. Per Legge è necessario installare una fotocellula che evita che l’apertura si chiuda in presenza di persone, animali, macchine o altro.

Perché scegliere un cancello automatico? I vantaggi

Uno dei principali vantaggi di un cancello automatico è sicuramente la sua comodità. Infatti, la tecnologia permette di controllare apertura e chiusura a distanza, senza il bisogno di avvicinarsi fisicamente per muoverlo. È un’ottima soluzione per aprire o chiudere senza scendere dall’auto o, nelle ville con giardino, condomini o grandi abitazioni, è l’ideale per accogliere ospiti senza spostarsi dall’ingresso di casa.

Inoltre, si tratta di una soluzione accessibile anche ai cancelli già installati, ma sprovvisti di automazione: oggigiorno sono tanti i dispositivi che possono integrarsi ad ogni tipologia di ingresso, permettendo anche alle abitazioni storiche di dotarsi di un sistema innovativo e comodo da usare.

Cancelli automatici: soluzioni per la smart home

Esistono tante aziende che non si limitano agli impianti automatici per cancelli, ma tramite il telecomando permettono anche di controllare anche finestre, garage e altri accessi. E gli appassionati di domotica? Anche chi vive in una casa intelligente può trovare soluzioni innovative capaci di gestire cancello, finestre, ma anche illuminazione e tapparelle tramite un unico dispositivo.

In molti casi, oltre al telecomando è possibile anche installare l’apposita applicazione che permette di controllare la propria casa da smartphone. In questo caso, oltre a controllare i movimenti del cancello, è possibile accertarsi direttamente dall’app di averlo effettivamente chiuso senza uscire di casa o affacciarsi dalla finestra. Inoltre, sempre tramite app o telecomando si possono gestire in contemporanea più elementi: fare abbassare le tapparelle quando si chiude la finestra, e così via. Lo scenario è davvero ricco di soluzioni e opportunità.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963