MagSafe Apple Fonte foto: Apple
APPLE

Il caricatore wireless di Apple funziona bene solo con iPhone 12

Apple ha presentato il suo nuovo caricatore wireless MagSafe e dai primissimi test effettuati su vari dispositivi emerge che funziona bene solo con iPhone 12

Il nuovo caricatore wireless MagSafe di Apple è stato presentato insieme alla nuova serie di iPhone 12. Se per vedere gli smartphone bisognerà attendere novembre, il MagSafe è già arrivato ad alcuni utenti che hanno iniziato a testarlo e scoperto che funziona bene solo con iPhone.

Il sito Macworld ha ricevuto il caricatore wireless di Apple e, in attesa che arrivino i primi iPhone 12 (che nonostante un prezzo non certo popolare stanno avendo un successo incredibile nei preordini) , ha iniziato a condurre dei test per verificare la velocità e l’efficienza di carica. Il MagSafe supporta la ricarica fino a 15 W per gli iPhone 12 ed è compatibile con la ricarica Qi per iPhone 8 e modelli successivi, oltre che per gli AirPods con custodia di ricarica e ha una funzione unica che, secondo Apple, dovrebbe risolvere il problema della ricarica inefficiente a causa di un errato allineamento tra dispositivo e caricatore: MagSafe, infatti, è magnetico e si aggancia all’iPhone 12 proprio in corrispondenza della bobina per la ricarica wireless. Ma come funziona con tutti gli altri dispositivi dotati di ricarica senza fili? Il sito americano ha provato il caricatore wireless con vari dispositivi, sia Apple che Samsung e Google e i risultati non sono stati sempre quelli sperati.

MagSafe e Apple: i risultati del test

Il test con gli iPhone e gli altri dispositivi Apple ha evidenziato importanti risultati, dato che il caricatore sembrerebbe funzionare bene solo con iPhone 12. Il MagSafe non si è attaccato né all’iPhone SE che all’iPhone 11, é tantomeno ad iPad, AirPods e ancora Apple Watch: questo significa che la società di Cupertino non ha inserito magneti nascosti nei suoi dispositivi.

Per quanto riguarda invece la carica, iPhone SE e iPhone 11 sono stati ricaricati, ma non in un modo così efficiente da consigliarne l’acquisto per questi dispositivi. L’Apple Watch Series 6 invece non viene caricato dal MagSafe, così come l’iPad Pro. Per caricare gli AirPods Pro, invece, è necessario posizionarli nel modo corretto.

MagSafe e Samsung: i risultati del test

Il nuovo caricatore wireless MagSafe di Apple è stato provato poi con diversi dispositivi Samsung ed è riuscito a caricarli, anche se con una ricarica più lenta di quella sperata. Il modello Samsung Galaxy Note 20 si è attaccato molto bene al caricatore ed è stato caricato, come anche il Galaxy S10 +.

Il caricatore di Apple si è attaccato bene a tutti gli smartphone Samsung testati dal sito Macworld, ma non è riuscito a stabilire un contatto con il Samsung Galaxy Watch 3, nonostante lo smartwatch supporti la ricarica Qi, né quindi a caricarlo.

MagSafe e Google Pixel: i risultati del test

Il sito Macworld ha testato il caricatore wireless anche con i dispositivi Google Pixel. Il MagSafe si è agganciato bene al Pixel 4Xl, riuscendo anche a ricaricarlo e funzionando molto bene. Al contrario, il nuovo Pixel 5 con cassa in alluminio si è attaccato al MagSafe, ma non la ricarica non è partita nemmeno.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963