HOW TO

Cashback, stop ai rimborsi: cosa fare se non lo hai ancora ricevuto

Terminato il periodo utile per ricevere il rimborso per il Cashback di Natale: cosa fare se non lo abbiamo ricevuto o se è sbagliato.

Oggi, 1° marzo 2021, si chiude ufficialmente il periodo sperimentale dell’Extra Cashback di Natale. I rimborsi per le transazioni effettuate dall’8 al 31 dicembre 2021, infatti, andavano erogati entro il mese di febbraio. E, infatti, già a partire da metà febbraio sono arrivati i primi bonifici.

Secondo Consap, la società pubblica che gestisce questa fase del programma Cashback, tutto è andato liscio con oltre 3,2 milioni di bonifici effettuati, solo lo 0,04% di bonifici non andati a buon fine e meno di 3.000 reclami. Gli ultimi mandati di pagamento sono stati fatti mercoledì 24 febbraio, quindi per l’azienda pubblica il primo periodo di Cashback è ufficialmente chiuso. Eppure, fino a questa mattina, sui tanti gruppi Facebook di utenti del Cashback (spuntati come funghi dopo la pioggia negli ultimi due mesi) ancora diversi utenti affermano di non avere ricevuto nulla sul conto corrente. I motivi possono essere diversi, ecco cosa fare in caso di mancato o errato rimborso del Cashback di Natale.

Cashback, nessun rimborso: che fare

Il primo caso possibile è quello in cui l’utente ha fatto il numero minimo di transazioni necessarie a ricevere il Cashback di Natale, ma non è arrivato alcun rimborso. I motivi possono essere due: alcune transazioni non sono state conteggiate (e quindi l’utente risulta non avente diritto al Cashback) oppure c’è stato un problema con l’IBAN.

Nel primo caso l’utente può vedere facilmente dall’app IO quante transazioni valide ha per il periodo del Cashback di Natale e, se sono meno di quante dovrebbero essere, allora dovrà rivolgersi a PagoPA, utilizzando la sezione assistenza dell’app IO.

Se invece le transazioni ci sono tutte, ma il rimborso non arriva, quasi certamente c’è un problema di IBAN: forse quello digitato dall’utente è errato. In questo caso l’utente deve visitare il Portale Reclami Cashback, dove troverà un form tramite il quale potrà spiegare il problema a Consap e risolverlo.

Cashback, rimborso errato: che fare

L’ultimo caso di possibile problema con il rimborso dell’Extra Cashback di Natale è quando il rimborso arriva, ma è sbagliato. Anche in questo caso le ipotesi sono due: il rimborso è sbagliato ma è lo stesso mostrato sull’app IO, oppure è sbagliato ma è diverso da quello mostrato su IO.

Nel primo caso si tratta nuovamente di una o più transazioni non registrate e, quindi, bisogna rivolgersi a PagoPA con le modalità già descritte.

Nel secondo caso bisogna usare il Portale Reclami Cashback e spiegare a Consap cosa è successo, seguendo la trafila necessaria ad accertare il perché dell’incongruenza tra i due valori.

In ogni caso Consap ha sempre 30 giorni di tempo per rispondere al reclamo, ma naturalmente per la soluzione del problema ci potrebbe volere più tempo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963