Chicago Party Aunt Fonte foto: Netflix
TV PLAY

Chicago Party Aunt: su Netflix arriva la serie animata per adulti

Il 17 settembre arriva una nuova serie animata su Netflix nata da una idea di Chris Witaske ed è ispirata al suo account Twitter: ecco di cosa parla.

In arrivo per il mese di settembre i primi episodi di Chicago Party Aunt, la nuova serie animata destinata a un pubblico più adulto ordinata qualche giorno fa dalla piattaforma Netflix. Dovrebbero essere sedici gli episodi di cui otto trasmessi dal 17 settembre e gli altri nei mesi successivi.

Il catalogo delle serie animate di Netflix si arricchisce ulteriormente nelle prossime settimane con una serie che ha tutte le premesse per piacere a un pubblico un po’ più adulto: la graffiante ironia di Chicago Party Aunt sicuramente catturerà l’attenzione degli spettatori. Nata dall’idea di Chris Witaske è ispirata proprio dal suo account Twitter: una zia folle, festaiola, ma dal cuore d’oro assieme a un nipote che vuole vivere la propria vita secondo le proprie regole.

I protagonisti di Chicago Party Aunt

La nuova serie ha come protagonista Diane Dunbrowski una scatenata zia di Chicago chiamata anche Chicago Party Aunt che vive la sua vita con un mantra perpetuo: “Se la vita ti dà limoni, trasforma quella m***a in costosa limonata". Diane è una zia alternativa, che tutti i nipoti vorrebbero avere. La sua frase speciale è carica d’ironia e spensieratezza, ma anche molto profonda. Diane, che è doppiata nella versione originale da Lauren Ash, è sempre stata l’anima della festa, da qua il nome di battaglia Chicago Party Aunt.

Una zia divertente e scherzosa con un cuore d’oro: altruista e disponibile per chi ha bisogno. Ama lo sport e la cucina italiana, le piace bere birra o Malort. Diane è fragile e forte allo stesso tempo: il suo messaggio principale è quello di vivere la vita al massimo. Un ottimo insegnamento per i meno giovani e un perfetto promemoria per il pubblico più adulto.

Daniel il nipote di Chicago Party Aunt

Rory O’Malley è la voce nella serie originale di Daniel il nipote della mitica zia. Comunica ai suoi genitori di voler rinunciare a  Stanford per un anno sabbatico, ne avverte il bisogno e, soprattutto lo vuole passare con la sua amata Zia. I genitori sconvolti si rassegnano alla decisione di Daniel, dichiaratamente gay, che vuole capire cosa fare della propria vita, conoscersi al meglio e trovare la sua strada.

La zia Diane sarà la sua fata madrina che in questo periodo di lontananza dagli studi e di ricerca di se stesso lo aiuterà a uscire dalla sua zona di comfort cercando di oltrepassare i limiti. Daniel invece aiuterà Chicago Party Aunt a navigare meglio in questo mondo sempre più socialmente connesso.

Altri personaggi del mondo di Chicago Party Aunt sono il datore di lavoro di Diane, Gideon, doppiato da RuPaul, poi abbiamo Bonnie doppiata da Jill Talley, madre di Daniel e sorella minore di Diane è autentica maniaca del controllo. C’è anche Mark, il timidissimo marito di Bonnie, doppiato da Ike Barinholtz.

Il 17 settembre parte la programmazione su Netflix.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963