windows 10 Fonte foto: T.Dallas / Shutterstock.com
HOW TO

Come aggiornare il PC a Windows 10 gratis

Microsoft permette ancora di installare Windows 10 gratis. Necessario, però, avere una copia originale di un vecchio Windows 7 o Windows 8

20 Novembre 2019 - Come è noto manca poco al giorno in cui Microsoft interromperà ogni tipo di supporto a Windows 7: a fine gennaio, infatti, non saranno più rilasciate neanche le patch di sicurezza per questo vecchio sistema operativo.

Microsoft, per questo, da tempo avverte gli utenti di Windows 7 e li invita ad aggiornare il sistema operativo a Windows 10, al fine di non rischiare attacchi informatici resi possibili da eventuali falle alla sicurezza del vecchio OS, che non verranno più risolte. L’aggiornamento a Windows 10 viene venduto, sul Microsoft Store, al prezzo di 145 euro. Ma c’è stato un periodo, dal 2015 a metà 2016, durante il quale Microsoft regalava l’aggiornamento agli utenti di Win 7, 8 e 8.1. E, a quanto pare, è ancora possibile aggiornare gratis il PC a Windows 10, perché il link fornito all’epoca da Microsoft per scaricare e installare gratis Windows 10 è ancora funzionante.

Aggiornamento a Windows 10 gratis: come fare

Per aggiornare gratuitamente il nostro PC a Windows 10 dobbiamo recarci alla pagina di download di Windows 10 e poi scegliere di creare un disco di installazione di Windows. Poi dobbiamo scaricare e avviare, seguendo le indicazioni a schermo, l’apposito tool di Microsoft. Alla fine dell’installazione, se tutto è andato per il meglio, andando su Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza dovremmo vedere il numero di licenza di Windows 10.

Attenti alla versione di Windows

La cosa che va specificata, però, è che in questo modo se stiamo aggiornando Windows 7, 8 o 8.1 Home otterremo Windows 10 Home, mentre se andremo ad aggiornare Windows 7, 8 o 8.1 Pro otterremo Windows 10 Pro. Ricordiamo che la migliore esperienza su Windows 10 si ottiene proprio con la versione Pro, che offre feature avanzate come Windows Hello, per il login senza password, e molto altro.

Perché è importante l’aggiornamento

Windows 10, negli ultimi tempi, è al centro delle critiche degli utenti a causa dei tanti bug che spuntano come funghi dopo ogni upgrade rilasciato da Microsoft. Anche per questo molti utenti hanno posticipato l’aggiornamento al nuovo sistema operativo, restando con una delle precedenti versioni. Tuttavia, l‘aggiornamento è importante perché rafforza molto la sicurezza del computer sul quale gira Windows.

Le vecchie versioni, infatti, non ricevendo più gli aggiornamenti periodici non ricevono nemmeno le patch di sicurezza e restano esposte a rischi anche gravi. Molto spesso vengono scoperti bug e problemi nelle vecchie versioni di Windows che possono essere sfruttati dagli hacker per prendere il controllo del nostro PC. Dopo ognuna di queste scoperte, Microsoft procede a rilasciare la relativa patch nel successivo aggiornamento mensile. Niente aggiornamenti, quindi, niente sicurezza.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963