Libero
vendite smartphone Fonte foto: BestPhotoPlus / Shutterstock
TECH NEWS

Come è andato il 2022 per Samsung, Apple, Xiaomi e le altre

L’anno appena concluso è stato il peggiore a livello di vendite dal 2013, ma Samsung rimane lo stesso il produttore più amato a livello globale, seguita da Apple

Anno nero quello appena passato per i produttori di smartphone che hanno registrato tutti, chi più chi meno, una diminuzione delle vendite. I protagonisti del mercato sono i soliti tre giganti: Apple, Samsung, Xiaomi. Ad essi si aggiungono, con quote di mercato inferiori, i brand del gruppo BBK Electronics, in particolare Oppo e Vivo. Secondo le società di analisi del mercato dell’elettronica, inoltre, le condizioni che hanno causato la frenata del mercato smartphone nel 2022 non sono affatto sparite, anzi: nei primi mesi del 2023 potrebbe esserci un lungo strascico.

Il mercato smartphone 2022

Complessivamente, le vendite di smartphone nel 2022 sono diminuite dell’11% rispetto al 2021 a livello globale. I dati arrivano da Canalys che cita come ragioni principali di questa debacle la situazione economica tutt’altro che florida e le relative previsioni piuttosto prudenti per il 2023.

Infatti i rivenditori sono molto cauti nel rifornire le loro scorte, anche perché durante il periodo natalizio si sono svuotate meno di quanto sperato. Mentre la domanda di smartphone nel segmento di fascia bassa e di fascia media è già diminuita all’inizio dell’anno, lo stesso è accaduto per gli smartphone di fascia alta verso la fine dell’anno. Difficilmente ci sarà ora una crescita, almeno nella prima metà del 2023.

"Sebbene le pressioni inflazionistiche si attenueranno gradualmente, l’impatto degli aumenti dei tassi di interesse, il rallentamento economico e un mercato del lavoro sempre più difficile limiteranno il potenziale del mercato", ha affermato l’analista di Canalys Le Xuan Chiew. Nonostante tutto Canalys si aspetta che il settore migliori nella seconda metà dell’anno.

Samsung primo produttore, Apple insegue

Apple è stata leader di mercato nel quarto trimestre 2022. Questo grazie al lancio degli iPhone 14 avvenuto in autunno, mentre il suo principale concorrente, Samsung, nello stesso periodo non ha lanciato nessun dispositivo importante.

Negli ultimi tre mesi del 2022, Apple ha raggiunto una quota di mercato a livello globale pari al 25%, la più alta della sua storia, nonostante i problemi di produzione nel suo principale stabilimento a Zhengzhou in Cina. Al secondo posto, sempre nell’ultimo trimestre, c’è Samsung con il 20% e al terzo posto Xiaomi (11%), mentre fuori dal podio troviamo Oppo (10%) e Vivo (8%).

Se consideriamo tutto il 2022, tuttavia, Samsung rimane il brand che ha venduto di più, con una quota di mercato del 22% che sono anche due punti percentuali in più del 2021. Quindi Samsung ha venduto di meno, ma ha guadagnato posizioni.

Segue Apple con una dinamica molto simile: una quota di mercato del 19%, in crescita dal 17% dell’anno precedente. E se due aziende conquistano punti percentuali, c’è ovviamente chi li perde. Questa è Xiaomi che si prende la medaglia di bronzo con il 13%, ma è in discesa di un punto percentuale rispetto al 2021.

Le altre due società cinesi, Oppo e Vivo, completano la top 5 dei produttori, e sono appaiate con il 9% di quota di mercato che però vuol dire, rispettivamente -2% e -1% rispetto al 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963