HOW TO

Come migliorare il Wi-Fi per navigare più velocemente

Per migliorare la velocità del Wi-Fi esistono delle soluzioni a costo zero che tutti possono usare: ecco quali sono

Il Wi-Fi è diventata una presenza oramai fondamentale nella nostra vita: lo utilizziamo tutti i giorni e per più ore per restare sempre collegati a Internet da qualunque dispositivo (smartphone, tablet, computer, console, smart TV, solo per citare quelli più usati). Ma il Wi-Fi, come qualsiasi altra tecnologia), presenta alcuni problemi che ne limitano il funzionamento e soprattutto la qualità del segnale. Quante volte vi sarà capitato di non riuscire a vedere un film su una piattaforma come Netflix o Amazon Prime Video perché il segnale era troppo basso?

Per risolvere il problema della lentezza del Wi-Fi è possibile prendere dei semplici accorgimenti che permettono di migliorarne la qualità. Il risultato non è garantito, ma nella maggior parte dei casi funzionano. Inoltre, per migliorare il Wi-Fi e navigare più velocemente non è detto che bisogna spendere dei soldi: in molti casi bastano dei semplici trucchi, come spostare il router da una stanza all’altra per avere già dei risultati accettabili. Ecco come sistemare il Wi-Fi gratis e migliorare la qualità del segnale.

Come migliorare il Wi-Fi gratis

Con dei semplici accorgimenti e con dei trucchi è possibile migliorare il segnale del Wi-Fi e quindi anche la velocità di connessione. La prima cosa da fare è controllare sempre la posizione dei router: può capitare di averlo posizionato in una stanza lontana dal resto dell’abitazione, oppure all’interno di un armadio. Si tratta di fattori che incidono negativamente sulla qualità del segnale.

Il nostro consiglio è di metterlo in una stanza centrale, di posizionare bene le antenne in modo da coprire più spazio possibile e soprattutto di tenerlo lontano da muri e pareti spesse. Questo, infatti, incide negativamente e fa rallentare il Wi-Fi. Stesso discorso se si decide di poggiarlo a terra.

Se dopo aver spostato il router, il Wi-FI è ancora molto lento, la causa potrebbe essere il numero di dispositivi collegati. Se il router non è un top di gamma, capita molto spesso che non riesca a supportare più di tre, quattro dispositivi collegati contemporaneamente e di limitare la velocità della connessione. In questi casi l’unica soluzione è di utilizzare il cavo Ethernet per collegare alcuni dispositivi che lo supportano, come ad esempio il PC o il computer portatile.

Come sistemare il Wi-Fi spendendo qualche centinaio di euro

Se nessuno dei consigli gratuiti ha avuto effetto, non resta che fare un piccolo investimento per migliorare il Wi-Fi della propria abitazione o dell’ufficio. Acquistare un router top di gamma è sicuramente la soluzione migliore. Il dispositivo deve avere però delle caratteristiche ben precise, come ad esempio un numero di porte Ethernet sufficienti a supportare almeno un paio di dispositivi ed essere certificato per il Wi-Fi 6, il nuovo standard che arriverà nei prossimi anni e garantirà una migliore qualità e velocità di connessione.

Oltre al router nuovo, si può pensare di acquistare anche dei Wi-Fi extender, dispositivi che si collegano alla rete Wi-Fi principale e ne estendono la potenza e la copertura. In questo caso la spesa non è eccessiva: con una ventina di euro si possono acquistare dei Wi-Fi extender di buona qualità. In alternativa si può pensare a costruire una rete Wi-Fi mesh, ma in questo caso la spesa supera abbondantemente i 100 euro. In compenso non si avranno problemi con la velocità e la copertura del Wi-Fi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963