batteria smartphone Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come ottenere il massimo dalla batteria dello smartphone

Ottimizzare l'utilizzo dello smartphone per far durare di più la batteria non è semplice: ecco alcuni utili consigli

27 Agosto 2019 - L’autonomia e la durata della batteria dello smartphone sono il vero dilemma degli ultimi anni. I telefonini intelligenti hanno migliorato la nostra vita, ma ci hanno costretto a vivere con l’incubo di avere lo smartphone sempre scarico. Dentro la borsa abbiamo sempre con noi un caricabatteria oppure un power bank che all’occasione ci salva la vita. Oramai siamo abituati a ricaricare lo smartphone almeno una volta al giorno. In pochi sanno, però, che lavorando sull’ottimizzazione della batteria e dei cicli di ricarica è possibile ottenere di più dal proprio accumulatore.

Seguendo dei semplici consigli, non solo la batteria dello smartphone durerà di più durante il giorno, ma non dovremo neanche preoccuparci di sostituirla dopo un solo anno dall’acquisto del dispositivo. Ad esempio, l’autonomia della batteria non dovrebbe mai andare sotto il 20% di carica residua e quando la mettiamo a ricaricare non dovrebbe superare l’80%. Il motivo riguarda le reazioni chimiche degli ioni di litio, il materiale con cui sono realizzate le batteria. Ecco alcuni consigli per migliorare la durata della batteria dello smartphone.

Non scendere mai sotto il 20% di carica

Molti di voi non lo sapranno, ma ricaricare lo smartphone al 100% e aspettare il 5% di autonomia per metterlo sotto carica è un errore. Le batterie a litio preferiscono ricariche brevi e continue. L’ideale sarebbe mettere sotto carica il dispositivo quando la batteria è tra il 25-30% e staccare il caricabatteria quando si arriva all’80%. Se qualche volta ci dimentichiamo e aspettiamo che il dispositivo abbia un’autonomia del 100% non ci dobbiamo preoccupare, non sarà questo a danneggiare la vita dell’accumulatore. Ma non deve essere un’abitudine.

Controllare la temperatura della batteria

La batterie a litio non amano le alte temperature. Il nostro consiglio è quello di tenere lo smartphone in un luogo fresco soprattutto durante l’estate. Se ad esempio andate in spiaggia, utilizzatelo il meno possibile e tenetelo all’interno di una borsa riparata dal sole.

Le temperature estreme non “uccidono” la batteria, ma ne diminuiscono il ciclo vitale. Se una normale batteria assicura buone prestazioni per 3-4 anni, se esposta per troppi giorni ad alte temperature dura la metà. Con la conseguenza che bisogna sostituirla, oppure acquistare un nuovo smartphone.

Ricaricare lentamente la batteria

L’ultimo moda tra le aziende di smartphone è sviluppare ricariche sempre più veloci e potenti. Xiaomi e Vivo hanno addirittura presentato una tecnologia in grado di caricare lo smartphone in meno di 20 minuti. Se per gli utenti è sicuramente una manna dal cielo ricaricare il dispositivo in così poco tempo, lo stesso non vale per la batteria. La ricarica veloce surriscalda la batteria diminuendo il numero dei suoi cicli di ricarica.

Il nostro consiglio è di ricaricare il dispositivo utilizzando vecchi caricatori a bassa potenza, oppure collegare lo smartphone alla porta USB del computer. In questo modo la ricarica sarà lenta e stabile, perfetta per le batterie a litio.

Aggiornare costantemente il sistema operativo dello smartphone

Gestire la vita della batteria è un’operazione delicata e avere il sistema operativo dello smartphone aggiornato è di grande aiuto. Google e Apple aggiornano costantemente i OS (Android e iOS) con nuove funzionalità dedicate appositamente alla batteria. Per questo motivo, vi consigliamo di scaricare e installare gli aggiornamenti del sistema operativo ogni volta che sono disponibili.

Trucchi per far durare di più la batteria dello smartphone

Ogni batteria ha un ciclo di vita ben definito. Più o meno una batteria dello smartphone offre il massimo delle performance per circa 400-600 cicli di ricarica (più o meno 12-18 mesi a seconda dell’utilizzo che fate del dispositivo). Con alcuni trucchi è possibile migliorare l’autonomia dello smartphone, facendo durare di più la batteria.

  • Ridurre la luminosità dello schermo (il display è il componente più energivoro dei cellulari)
  • Usare le cuffie per ascoltare la musica
  • Utilizzare la modalità aereo quando non utilizzi lo smartphone
  • Spegnere il Wi-Fi e la connessione dati quando non sono necessarie
  • Chiudere tutte le applicazioni attive in background.

Con questi semplici consigli la batteria dello smartphone dovrebbe durare un po’ di più, posticipando il giorno in cui la dovrete cambiare.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963