desktop-windows Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come ripulire il desktop del tuo PC una volta per tutte

Per eliminare cartelle e collegamenti rapidi sul desktop è possibile utilizzare sfruttare il menù d'avvio, la barra delle applicazione o Cortana

Il disordine del desktop del proprio computer è molto più dannoso di quanto si possa pensare. Mettere a posto la scrivania è un buon metodo per lavorare al meglio, ma non si può essere efficienti senza riordinare anche il desktop PC.

Pulire il desktop teoricamente è facile, basta selezionare le cartelle inutili e premere su Elimina, oppure trascinarle nel Cestino. Un metodo però decisamente drastico e che ci potrebbe fare eliminare qualche file importante nascosto all’interno delle cartelle. Ma i file e le cartelle non sono le uniche icone a creare fastidio nel desktop: l’aspetto che più di tutti crea disordine è l’accesso rapido ai programmi che si utilizzano maggiormente (ad esempio il browser o la suite di Office). Il segreto è quello di trovare altre soluzioni per accedere velocemente ad applicazioni, file e cartelle. Anche perché un desktop pieno di cartelle, anche se con accesso rapido, non farà che rallentare il dispositivo.

Il menu d’avvio

Il nuovo menu d’avvio di Windows permette di non appesantire il desktop. Le app più usate infatti possono comodamente essere fissate in questa particolare sezione. All’occorrenza basteranno due click per accedervi. Come possiamo associare un’applicazione nel menu Start? Facile, clicchiamo con il tasto destro sull’icona che indica la nostra cartella e selezioniamo la voce “Aggiungi a Start”. Il menu d’avvio può anche essere personalizzato e gestito utilizzando i gruppi, questo eviterà di avere troppe icone nel menu Start che verrà suddiviso in categorie. Ogni app verrà inserita nella sua apposita categoria. Per esempio sotto i social inseriremo Twitter e Facebook, e così via. Saremo noi a poter rinominare i gruppi.

La barra delle applicazioni

Se l’uso del menu d’avvio richiede troppi click (generalmente due o tre) possiamo scegliere la barra delle applicazioni. In questo modo basterà un click per aprire il programma o la cartella. La barra delle applicazioni è quella che viene visualizzata in basso dello schermo. Sconsigliamo però di inserire troppe app in questa sezione. Altrimenti all’avvio il nostro computer sarà molto più lento. Meglio applicare alla barra solo il browser, il programma per ascoltare la musica o quelli che usiamo con maggiore frequenza. Per aggiungere un’applicazione alla barra basta fare click con il tasto destro e scegliere la voce “Aggiungi alla barra delle applicazioni”. Anche questa sezione, così come il menu d’avvio, può essere personalizzata. Per esempio potremo rendere più piccole le icone per occupare meno spazio. Oppure, e lo consigliamo, impostare la barra in verticale (di default è orizzontale). Questo rende più immediato il lancio delle app.

Usare Esplora File

Windows 10 ha una sezione chiamata Esplora File che è molto utile per accedere velocemente ai documenti più usati. Questa solitamente si trova nella barra delle applicazioni sotto l’icona di una cartella. Se non ci dovesse essere nessun problema basta premere il pulsante Windows (quello con il simbolo della finestrella) + E. All’interno di Esplora file troviamo la funzione Accesso Rapido che ci segnala i documenti e i file più usati.

Usare Cortana

Tutti questi metodi rendono ordinato il desktop ma se vogliamo davvero ripulire tutte le cartelle il consiglio è quello di eliminarle dalla schermata principale (non dal computer) e usare Cortana per aprire i programmi o i file che si devono utilizzare. È una tecnica che richiede qualche secondo in più, ma vi permetterà di non lasciare cartelle sparse in giro sul desktop.

Contenuti sponsorizzati