mouse wireless Fonte foto: Shutterstock, Inc.
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Come scegliere il mouse wireless migliore e perché è importante

I mouse wireless sono dei dispositivi estremamente utili perché garantiscono ottime prestazioni e massima libertà di movimento: come scegliere il migliore

Per chi è stanco di fili aggrovigliati e poca libertà di movimento quando usa il proprio PC, oppure vuole utilizzare il mouse per navigare al meglio sulla propria smart TV, la soluzione è acquistare un mouse wireless.

Questi dispositivi sono precisi e garantiscono alte prestazioni, oltre ad avere una forma ergonomica che sia ne permette l’utilizzo con il massimo comfort. Le caratteristiche da valutare quando si sceglie uno di questi device sono sicuramente la forma, che deve adattarsi alla mano dell’utente. Un altro fattore importante è il peso: un mouse deve essere leggero, soprattutto se si passa molto tempo al PC, perché permette di muoversi più rapidamente senza affaticare la mano. Il sensore laser o ottico è anch’esso importante, perché ne determina la precisione e l’efficienza. Il sensore ottico offre maggiore velocità dei movimenti, ma non funziona bene su superfici troppo lisce o vetro. Al contrario, il sensore laser è quello più adatto per l’uso su qualsiasi tipo di superficie. La connettività potrà essere wireless a 2.4 GHz oppure Bluetooth a seconda del modello. Ultimo, ma non meno importante, è il fattore batteria: in assenza del filo si potrà optare per un modello con batterie da sostituire oppure con versioni ricaricabili.

Logitech M185: pro e contro

Il primo modello che proponiamo è il mouse Logitech M185, un marchio che è una garanzia. Si tratta di un dispositivo wireless con connettività 2.4 Ghz, compatibile con qualsiasi tipo di dispositivo. L’installazione può contare sulla modalità Plug and Play: sarà sufficiente inserire il mini ricevitore USB nel dispositivo affinché venga configurato automaticamente e sia pronto all’uso. Un altro vantaggio è il design ergonomico e anatomico, ma soprattutto ambidestro: potrà essere usato sia con la mano destra che con la sinistra, per massimo comfort, grazie anche alle morbide impugnature in gomma.

Il sensore ottico ha una risoluzione a 1000 DPI, che lo rende preciso e il peso di appena 20 grammi lo rende ideale per agevolare i movimenti e non affaticare la mano. D’altro canto, trattandosi di un sensore ottico, bisogna fare attenzione alle superfici troppo lisce o di vetro: il mouse non riuscirà a funzionare correttamente. Infine, la batteria non è ricaricabile: si dovrà sostituire quando esaurita con un’altra batteria di tipo AA. La durata, però, è garantita fino a 1 anno di uso, grazie anche alla funzione di sospensione intelligente che lo mette in stand-by per risparmiare batteria.

Logitech M185 wireless, design ergonomico e ambidestro a batteria

Logitech M185 wireless, design ergonomico e ambidestro a batteria

INPHIC Mouse Bluetooth: pro e contro

Per chi preferisce un dispositivo con connettività Bluetooth, c’è il mouse Inphic. Questo mouse wireless offre tre modalità di connettività: Bluetooth Inphic 5.0, Bluetooth 3.0 e wireless a 2.4 GHz. In questo modo, si potrà utilizzarlo con più dispositivi contemporaneamente e garantisce una connessione stabile fino a 10 metri di distanza dal device.

Un altro aspetto interessante è la funzione silent click, che lo rende estremamente silenzioso: il rumore del clic è ridotto dell’80% rispetto ad altri mouse tradizionali. Il punto di forza di questo mouse è sicuramente la sua possibilità di personalizzazione: il sensore laser permette di scegliere tra tre livelli di DPI che cambiano le velocità del mouse: 1000, 1200 e 1600.

D’altro canto, anche se il design ergonomico è particolarmente comodo e le impugnature sono rifinite in gomma morbida per offrire massimo supporto alla mano, questo mouse è adatto solo a chi usa la mano destra al PC. Altro punto di forza, invece, è la batteria ricaricabile integrata: sarà sufficiente collegare il dispositivo all’apposito cavo USB. L’autonomia, invece, è limitata a 1-2 mesi a seconda dell’utilizzo: per evitare brutte sorprese, sarà sufficiente controllare l’indicatore della batteria e metterlo in carica al momento opportuno. Altro svantaggio il peso: si aggira sui 140 grammi.

Inphic mouse Bluetooth ricaricabile ed ergonomico

Inphic mouse Bluetooth ricaricabile ed ergonomico

Mouse wireless: quale scegliere?

La scelta del miglior mouse wireless è personale, proprio come la scelta di un paio di guanti. Sarà l’utente a dover valutare quale abbia il design che meglio di adatta alla propria mano, ricordando di puntare sul massimo comfort. Se si preferisce un mouse ergonomico da usare con la destra, l’Inphic fa al caso vostro. Altrimenti, per chi usa la mano sinistra indifferentemente, sarà meglio puntare su un modello ambidestro come il Logitech.

C’è poi la questione batteria: una batteria di lunga durata come quella di Logitech non dovrà preoccupare l’utente. Quando dopo un anno sarà esaurita, sarà sufficiente aprire lo sportello e sostituirla. Al contrario, nel caso della batteria ricaricabile di Inphic bisognerà prestare attenzione al livello della batteria, per non rimanere senza nel momento del bisogno.

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963