Virus su smartphone Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Come scoprire se lo smartphone ha un virus

Il numero di malware per smartphone Android e iPhone cresce giorno dopo giorno. Ecco come riconoscere gli smartphone infetti e liberarsi dei virus mobile

26 Febbraio 2019 - Forse non lo sai, ma anche gli smartphone possono essere attaccati dai virus e non è neanche una cosa così infrequente come si potrebbe pensare. Ma se sul tuo dispositivo usi solo app ufficiali ed affidabili e stai attento a dove fai tap quando navighi su Internet, è molto probabile che tu non abbia ancora avuto uno smartphone infetto.

Però, come magari già saprai, nel mondo dell’informatica e del web non puoi mai dare nulla per certo e scontato. Così, anche se hai sempre mantenuto un comportamento ligio, potrebbe anche darsi che un malware ha infettato il tuo dispositivo senza che tu te ne sia accorto. Ma come scoprire se il tuo smartphone ha un virus? Quali sono i segnali tipici di una infezione? Vediamo di scoprirli insieme.

Segnali che il tuo smartphone ha preso un virus

I segnali di una infezione su un dispositivo mobile sono molto simili a quelli che potresti sperimentare su un computer: se ad esempio ti trovi tra le app una o più applicazioni che tu non hai mai scaricato, è possibile che sia stato un virus a farlo. Se il tuo smartphone va spesso in crash o si blocca per lungo tempo senza apparente motivo, è probabile che sia infetto. Se hai un consumo di batteria, di dati o di credito telefonico anomalo, è possibile che sia causa di un virus. Infine, se sei invaso da finestre pop up e non sai da dove provengano, la risposta è sempre quella: virus.

Che tipi di virus ci sono sugli smartphone

I virus per smartphone sono più o meno dello stesso tipo di quelli che girano su computer. Le categorie principali sono:

  • Adware: mostra in continuazione pubblicità con link a pagine web o altre app (di solito infette)
  • Malware: prende possesso di alcune funzioni del tuo smartphone per rubarti dati sensibili, mandare messaggi a tuo nome o spargere altri virus ai tuoi contatti
  • Ransomware: blocca i dati archiviati sul tuo smartphone e chiede un riscatto in soldi per sbloccarli
  • Spyware: monitora in continuazione il tuo uso dello smartphone e trasmette le informazioni ad un server
  • Trojan: un pezzetto di codice malevolo che si attacca ad applicazioni ufficiali (che non hanno colpa) per poi eseguire vari tipi di operazioni pericolose sul tuo smartphone

Come prevenire i virus sugli smartphone

Le regole per evitare virus di vario tipo su smartphone sono simili a quelle valide per i PC:

  • Tieni aggiornato il tuo smartphone: gli aggiornamenti del sistema operativo includono spesso patch di sicurezza che proteggono il dispositivo da nuovi tipi di virus
  • Scarica e usa solo le app essenziali: ogni app potrebbe essere veicolo di infezione, quindi se non sei sicuro che ti serva, nel dubbio non installarla
  • Usa solo app ufficiali: scaricale da Google Play Store (o App Store, se usi un dispositivo iOS). Considera, però, che c’è già stato più di un caso di app infette distribuite sugli store ufficiali. Quindi anche questo potrebbe non bastare
  • Stai attento alle email con allegati: molto spesso i virus si nascondono proprio lì
  • Stai attento alle email di phishing: molto spesso servono solo a spedirti su siti infetti

Esistono i virus per iPhone?

Molte volte si sente dire che “gli iPhone non prendono virus”. È una stupidaggine: i virus per iOS esistono, sono numerosi e sono altrettanto pericolosi di quelli per Android. Tuttavia, le possibilità di scaricare app infette su iOS sono molto basse (a meno che tu non abbia usato il jailbreak per scaricare app non ufficiali). Inoltre, la cosa buona di iOS è che è programmato per isolare ogni singola app in esecuzione in una sorta di bolla, quindi è più difficile che una app infetta riesca a prendere il controllo del tuo smartphone Apple. Tuttavia, ricorda: i virus per iOS esistono.