fall-update Fonte foto: Windows
PMI E INDUSTRIA 4.0

Con Windows 10 Fall Update sarà più facile configurare i PC aziendali

Microsoft ha presentato la nuova funzione Windows AutoPilot che mira a rendere più semplice l’uso del computer per PMI e aziende

30 Giugno 2017 - Microsoft negli ultimi tempi ha lavorato sodo sul suo sistema operativo. Dalla sicurezza agli aggiornamenti. Ora il colosso informatico statunitense ha progettato una serie di nuove funzioni per Windows 10 in maniera tale da semplificarne l’uso. Sarà la macchina a gestire molte operazioni senza impegnare l’utente.

Questo nuovo sistema semplificato prenderà il nome di Windows AutoPilot. In pratica si tratta di una sorta di auto-pilota che ci aiuterà costantemente nell’uso del computer. Microsoft ha dichiarato che la nuova funzione sarà disponibile da fine giugno. Non è la prima volta che il colosso statunitense usa il termine AutoPilot. Con questa etichetta erano stati identificati dei sistemi per la gestione dei data center dell’azienda. Va ricordato comunque che tra i due programmi non c’è praticamente nessuna affinità. La nuova funzione era stata pensata per far parte dell’aggiornamento Windows 10 Creators Update dello scorso aprile.

Windows AutoPilot

AutoPilot è pensato soprattutto per le aziende e le PMI che lavorano nel campo della distribuzione e le cosiddette OEM, ovvero imprese che realizzano un’apparecchiatura che verrà poi installata in un prodotto finito, sul quale il costruttore finale appone il proprio marchio. Windows AutoPilot è pensato per facilitare la comunicazione con il proprio bacino di clienti. Microsoft ha inoltre annunciato che per incrementare quest’offerta per le aziende entro la fine dell’anno verranno integrati ad AutoPilot sia Microsoft Store per il business che Microsoft Partner Center. Entro novembre verrà rilasciata la funzione AutoPilot Reset.

Sicurezza informatica

AutoPilot avrà un suo ruolo fondamentale anche nell’incrementare l’efficienza di Windows Defender e quini la sicurezza informatica del sistema operativo Microsoft. Questi nuovi aggiornamenti eviteranno all’utente, e soprattutto ai dipendenti di un’azienda, di compiere errori banali e gestiranno gli aggiornamenti e i dati salvati sul macchinario. Microsoft entro fine 2017 potrà inserire anche una funzione di Analisi su AutoPilot. Questa verrà usata per monitorare lo stato di salute generale del computer.

Contenuti sponsorizzati