iphone-rubato Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Cosa fare se ti rubano l'iPhone

Ecco una serie di azioni da compiere immediatamente dopo aver subito il furto di un iPhone per evitare che il ladro possa sfruttare i nostri account

23 Ottobre 2017 - Quando un iPhone ti viene rubato i primi sentimenti sono di rabbia e frustrazione, ma non dobbiamo mai perdere la ragione. Ci sono, infatti, alcune azioni da compiere immediatamente dopo essersi accorti del furto, per poter salvaguardare i nostri dati e per riuscire a ritrovare velocemente lo smartphone.

Il primo passo da fare quando perdiamo un iPhone in seguito a un furto è quello di provare a bloccare a distanza il telefono. In questo modo il malintenzionato che ha preso il nostro smartphone non potrà accedere e rubare tutte le nostre informazioni, oppure eliminarle per rivendere il device. Per riuscirci dobbiamo aver attivato la funzione Trova il Mio iPhone. Se accediamo sul nostro account Apple possiamo, infatti, non solo rintracciare l’ultima posizione del device ma anche bloccare l’iPhone, fallo squillare con una suoneria d’emergenza oppure cancellare alcuni dati sensibili presenti al suo interno.

Rimuovere le informazioni da Apple Pay

Apple Pay, ovvero il servizio per i pagamenti wireless di Cupertino, è un’applicazione molto sicura. Un ladro, infatti, senza la nostra impronta digitale non potrà mai effettuare un pagamento con il nostro conto. Per evitare però di lasciare troppe informazioni sul device legate alle nostre carte di credito, in seguito a un furto è consigliabile accedere al nostro account Apple e quindi andare su iCloud. Qui nella sezione Apple Pay eliminiamo tutte le informazioni delle carte di credito.

Non fate i supereroi

Spesso molte persone quando subiscono un furto provano a recuperare da soli il telefono. In effetti utilizzando il già citato servizio Trova il Mio iPhone potremo scoprire l’ultima posizione del device e andare a prenderlo. Non bisogna però fare i supereroi. È sempre meglio avvisare le autorità e farsi aiutare.

Device aziendale

Se l’iPhone rubato era un dispositivo dell’azienda nella quale lavoriamo dobbiamo immediatamente avvisare il nostro responsabile. Questo informerà il team IT che potrà eliminare da remoto alcune informazioni riservate e fondamentali per i processi produttivi della nostra azienda salvate sull’iPhone.

Chiamiamo il nostro operatore

Dopo aver fatto denuncia del furto chiamiamo il nostro operatore per segnalare il furto. In questo modo le spese telefoniche fatte dal ladro con il nostro numero potrebbero essere eliminate e ci potrebbero essere rimborsate una volta recuperato lo smartphone.

Cambia le password

Se non puoi bloccare il telefono con Trova il Mio iPhone il consiglio è quello di modificare le password di tutti gli account presenti nello smartphone. Da Facebook a Instagram, passando per la casella di posta elettronica. In questo modo il ladro non potrà usare i nostri profili sulle app installate nell’iPhone.

Contenuti sponsorizzati