Come scegliere uno smartphone impermeabile
GUIDE ALL’ ACQUISTO

I migliori modelli di smartphone impermeabile iOS e Android

Sono numerosi gli smartphone impermeabili in commercio, di tutte le fasce di prezzo e dotati di certificazione IP, per valutare la resistenza all'acqua.

Vuoi acquistare il migliore smartphone impermeabile del 2019? Desideri scattare foto sott’acqua nitide e di grande effetto con il tuo telefono senza rovinarlo? In questa guida ti spiegheremo come funzionano smartphone e iPhone waterproof, come scegliere il modello giusto e quali sono i telefoni resistenti all’acqua presenti in commercio, con informazioni dettagliate su caratteristiche e prezzi di ogni device Android e iOS impermeabile.

Smartphone waterproof: cos’è e come funziona

I vecchi telefoni cellulari avevano un grande problema: se cadevano inavvertitamente in acqua smettevano di funzionare, il più delle volte per sempre, senza possibilità di riparare il dispositivo. Fortunatamente oggi non è più così, grazie ai numerosi passi in avanti compiuti dalla tecnologia mobile. I moderni smartphone sono piuttosto resistenti all’acqua, soprattutto i modelli di ultima generazione e i device di fascia alta, ma ciò non significa che tutti siano anche impermeabili, ovvero immergibili in acqua.

Alcuni terminali, come ad esempio l’iPhone 7, offrono una discreta resistenza all’acqua, con una struttura che protegge le componenti interne in caso di contatto con liquidi e polveri. Allo stesso tempo non è possibile tuffarsi in una piscina o nel mare, per fare foto subacquee e realizzare scatti divertenti; per farlo è necessario acquistare uno smartphone o un iPhone impermeabile. I dispositivi waterproof (impermeabile in inglese) permettono di immergere completamente il telefono, a una profondità e per una durata in base al grado di protezione indicato dal costruttore.

Come scegliere uno smartphone impermeabile

Il primo aspetto da considerare, nella scelta di uno smartphone impermeabile per il mare o la piscina, riguarda la certificazione IP (International Marking Protection), che indica il livello di protezione contro corpi solidi, polveri e acqua del device, definito dallo standard 60529 dell’organismo IEC, International Electrotechnical Commission. Ogni smartphone presenta un codice di riferimento, caratterizzato dalla sigla IP e due numeri successivi, ad esempio IP68.

Il primo numero dopo il codice IP si riferisce ai corpi solidi e alle polveri, mostrando in una scala da 0 a 6 la resistenza del telefono ad esempio alle particelle come la sabbia, oppure alla facilità di penetrazione all’interno di un attrezzo. Il secondo numero, invece, permette di valutare la resistenza del dispositivo all’acqua, secondo un punteggio minimo di 0 e massimo di 9. I modelli con IP60 non offrono nessuna protezione, mentre quelli con IP69 possono essere immersi in modo permanente.

Gli smartphone impermeabili IP69 riescono a sopportare profondità fino a 5 metri sott’acqua, rimanendo integri per almeno un’ora d’immersione, resistendo a una pressione compresa tra 80 e 100 bar. Ovviamente esistono altri telefoni che permettono di scattare foto subacquee, ad esempio quelli contrassegnati dalla certificazione IP68, che possono raggiungere fino a 3 metri di profondità per un’ora, con una pressione non superiore a 10 bar. Gli smartphone IP67 invece hanno una resistenza massima di 30 minuti, inoltre non bisogna superare 1 metro di profondità.

Un’altra caratteristica importante è la garanzia del produttore. Alcune aziende applicano dei vincoli alle riparazioni gratuite, qualora lo smartphone dovesse riportare danni dopo l’immersione in mare o in piscina, ad esempio obbligando a risciacquare il dispositivo dopo l’uso in piscina, poiché il cloro potrebbe danneggiare le componenti hardware. Lo stesso vale per l’acqua salata, per i tempi minimi di asciugatura e il divieto di eseguire ricariche della batteria quando il device è bagnato, dunque è fondamentale leggere attentamente i dettagli della garanzia prima dell’acquisto.

iPhone impermeabili

Tutti gli ultimi modelli di iPhone iOS sono resistenti all’acqua, dotati di certificazioni IP67 e IP68. Tra i primi melafonini waterproof ci sono l’iPhone 7 e 7 Plus, entrambi classificati come IP67, quindi resistenti alle gocce, agli schizzi e alla polvere. Si tratta di una caratteristica non permanente, perciò non possono essere immersi nell’acqua, inoltre la Apple non copre i danni provocati dall’ingresso in sauna, nel mare, in piscina, oppure dovuti all’esposizione a temperature e umidità al di fuori di quelle ambientali.

Lo stesso vale per l’iPhone 8, 8 Plus e X, tutti resistenti all’acqua ma non immergibili. I primi modelli realmente waterproof della Apple sono l’iPhone XS e XS Max, entrambi in possesso della certificazione IP68, con una limitazione di 2 metri di profondità per una durata massima d’immersione di 30 minuti consecutivi. Tuttavia questi device hanno ottenuto una classificazione IP67 per la protezione da schizzi, polveri e liquidi, quindi l’incolumità del dispositivo rimane piuttosto limitata.

L’iPhone XR è stato progettato con certificazione IP67, che non permette l’immersione in acqua e protegge semplicemente il telefono da contatti casuali e temporanei con liquidi e polveri. Se vuoi acquistare un iPhone impermeabile devi optare quindi per lo XS o lo XS Max, ma Apple non offre nessuna garanzia in caso di danneggiamenti. Tutti i modelli dispongono di un sensore LCI, che indica se il dispositivo è entrato in contatto con un liquido, evenienza che comporta il decadimento dell’assistenza ufficiale Apple.

Smartphone impermeabili Android economici

Se stai cercando uno smartphone impermeabile per il mare in commercio puoi trovare diversi modelli economici, dispositivi muniti della certificazione IP68 che consente di immergere completamente il device. Il migliore smartphone impermeabile 2019 è il Blackview BV9500, un telefono cinese classificato con i codici IP68 e MIL-STD-810G, resistente all’acqua, alle polveri, agli urti e alle pressioni elevate. Può essere immerso in acqua e sottoposto a sforzi estremi, con un prezzo di vendita di circa 329,99€, 4GB di RAM e memoria interna di 64GB.

Per quanto riguarda gli smartphone impermeabili Samsung, è possibile trovare anche modelli di fascia economica, in possesso comunque della certificazione IP68. Si tratta ad esempio del Galaxy A3 del 2017, acquistabile con un prezzo a partire da 160€, un dispositivo resistente alle polveri e immergibile fino a un metro di profondità. Questo telefono è equipaggiato con Android 4.4, dispone di una fotocamera da 8 MP, una risoluzione video Full HD, una memoria interna da 16GB e un display da 4,5 pollici con qualità 960×540 pixel.

Un altro smartphone waterproof Android è il G7 ThinQ della LG, classificato come IP68 e MIL-STD-810G, in grado di sopportare immersioni in acqua, alte temperature, pressioni elevate e urti, con memoria da 64GB, fotocamera di 16MP e prezzo d’acquisto a partire da 270€. Infine segnaliamo il Motorola Moto X4, caratterizzato dal sistema operativo Android 7.1, con display da 5,2 pollici e risoluzione 1920×1080 pixel, fotocamera da 12MP, registrazione video in 4K, certificazione IP68 per l’immersione completa in acqua e prezzo da 230€.

Smartphone impermeabili Android di fascia media

Sul mercato si possono trovare diversi smartphone impermeabili Android di fascia media, con un prezzo di vendita compreso fra 300 e 700€, i quali permettono di acquistare un telefono di alta qualità resistente all’acqua senza spendere una fortuna. Ad esempio è presente lo smartphone impermeabile Samsung Galaxy Note 9, certificato IP68 e dotato del sistema operativo Android 8.1, con display da 6,4 pollici, fotocamera da 12MP, connettività Wi-Fi e GPS, registrazione video in 4K e un costo intorno ai 600€.

Completamente waterproof è anche il Sony Xperia XZ3, un dispositivo che utilizza il sistema operativo Android 9 Pie, in grado di realizzare video in 4K e munito di una fotocamera da 19MP, memoria interna di 64GB, display da 6 pollici e un costo a partire da 600€. Nello stesso segmento c’è lo smartphone Google Pixel 3 XL, con certificazione IP68, memoria interna di 128GB, display da 6,3 pollici con risoluzione 2960×1440, CPU a 8 core e 2.1 GHz, modulo LTE 4G e prezzo da 700€.

Uno smartphone impermeabile Honor, questa volta di fascia media, è il Huawei Mate 20 Pro, acquistabile a un costo a partire da 600€, in possesso della certificazione IP68 e in grado di offrire la Dual SIM con modulo LTE 4G, CPU a 8 core, un display da 6,4 pollici con risoluzione 3120×1440 pixel, fotocamera da 40MP, video in 4K e memoria interna espandibile di 128GB. Non da meno è l’HTC U11, uno smartphone Android subacqueo resistente all’acqua classificato IP68, con sistema operativo Android 7.1 Nougat, fotocamera da 12MP, display da 5.5 pollici e prezzo da 299€.

Smartphone impermeabili Android di fascia alta

Come top di gamma è possibile acquistare lo smartphone impermeabile Huawei P30 Pro, dotato della certificazione IP68 e un costo a partire da 1.000€, con sistema operativo Android 9 EMUI, fotocamera da 40MP e registrazione video in 4K. Si tratta di un dispositivo di ultima generazione del 2019, dotato di una CPU a 8 core e velocità di clock di 2 GHz, memoria interna di 128GB espandibile, modulo LTE 4G, connettività Wi-Fi e GPS, display da 6,47 pollici con una risoluzione elevata di 2340×1080 pixel.

Di pari livello è il Samsung Galaxy S10 Plus, anch’esso resistente all’acqua e alle immersioni fino a 2 metri di profondità con certificazione IP68, Dual Sim LTE 4G, camera da 12MP, memoria espandibile fino a 512GB, schermo da 6,4 pollici con risoluzione 3040×1440 pixel e un prezzo di vendita da 750€. In alternativa è possibile scegliere lo smartphone impermeabile Sony Xperia 1, con sistema operativo Android 9, Dual SIM, memoria interna espandibile da 128GB, registrazione video in 4K, fotocamera da 12MP, display da 6,5 pollici e qualità 3080×1644 pixel, con prezzo a partire da 900€.