Libero
è stata la mano di dio Fonte foto: Netflix
TV PLAY

E’ stata la mano di Dio: dove guardare il nuovo di Sorrentino

Dopo il debutto nei cinema, il nuovo film di Paolo Sorrentino arriva anche in streaming: dove vedere e quando E’ stata la mano di dio

Paolo Sorrentino torna con un nuovo film stavolta autobiografico, personale e commovente. E’ stata la mano di Dio racconta la vita di un giovane che deve fare i conti con il dolore più grande: la perdita dei genitori. Proprio come è accaduto al regista quando aveva appena 16 anni.

E’ stata la mano di Dio ha già conquistato il Leone d’argento alla 78° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e ora è in corsa come miglior film Internazionale agli Oscar 2022. Il regista e sceneggiatore Sorrentino, già Premio Oscar per La Grande Bellezza, abbandona Roma per tornare nella sua Napoli. E’ proprio la città partenopea degli anni Ottanta a fare da teatro alla vita di Fabietto Schisa, protagonista e alter ego del regista, che passerà dalla felicità di vedere il suo idolo calcistico Diego Armando Maradona arrivare al Napoli al lutto per la perdita dei genitori a Roccaraso. Il film è una produzione Netflix ed è uscito nei cinema italiani il 24 novembre, ma ora si prepara ad arrivare anche in streaming sulla piattaforma.

E’ stata la mano di Dio: la trama

Il nuovo film di Sorrentino accompagna il pubblico in un viaggio che è ricco di contrasti, passando dalla commedia alla tragedia, attraverso aneddoti ed episodi di totale assurdità e quasi magia. La trama è sicuramente autobiografica e per questo la più commovente e personale dei film del regista e sceneggiatore napoletano.

Il protagonista è Fabietto Schisa, un giovane napoletano che frequenta il liceo classico e non ha amici. La sua vita è scandita dalla famiglia: il padre Saverio, la madre Maria, il fratello Marchino e la sorella Daniela, perennemente chiusa in bagno.

La loro vita scorre tranquilla e serena tra pranzi e cene in famiglia, che vengono turbati dalla follia della zia Patrizia e dal cattivo carattere della signora Gentile. Sono gli anni Ottanta e una notizia sconvolge la famiglia Schisa e Napoli: l’arrivo del calciatore Diego Armando Maradona.

A scuotere la vita di Fabietto è la morte improvvisa dei genitori, per una fuga di monossido di carbonio a Roccaraso: un episodio di vita reale per Sorrentino, che così è rimasto orfano a 16 anni. A salvarlo, "la mano di Dio": era rimasto a Napoli per andare a vedere Maradona, sfuggendo così alla sorte toccata ai genitori.

E’ stata la mano di Dio: cast e premi

Il protagonista del nuovo film di Sorrentino è un giovane Filippo Scotti, che interpreta Fabietto Schisa, mentre il padre Saverio è l’attore Toni Servillo e la madre è interpretata da Teresa Saponangelo. Il fratello Marchino è interpretato da Marlon Joubert, mentre la zia Patrizia è Luisa Ranieri.

Il film E’ stata la mano di Dio ha vinto a Venezia  il Leone d’argento – Gran Premio della Giuria alla Mostra internazionale d’arte cinematografica, mentre Filippo Scotti ha ricevuto il Premio Marcello Mastroianni. Inoltre, il film è tra i candidati all’Oscar 2022 come Miglior Film Internazionale.

E’ stata la mano di Dio: dove vederlo

E’ stata la mano di Dio è arrivato nei cinema il 24 novembre ed è una produzione Netflix, che arriverà anche in streaming sulla piattaforma a partire dal 15 dicembre 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963