Libero
cancellare facebook Fonte foto: Ink Drop / Shutterstock
APP

Addio all'app di Facebook che nessuno conosce

Nonostante gli ingenti investimenti effettuati negli ultimi due anni nella piattaforma, per portar dentro i più noti creator, l'app non decolla: verrà chiusa a ottobre

C’è un’app di Meta, cioè di Facebook, che quasi nessuno conosce e che, molto probabilmente, non conoscerà mai perché sta per chiudere. Un’app uscita dalla beta a fine ottobre 2020 e che chiuderà esattamente due anni dopo perché, semplicemente, è stata un enorme flop. L’app in questione è Facebook Gaming e, se non la conoscete, allora siete in ottima compagnia.

Facebook Gaming, nelle intenzioni iniziali di Zuckerberg, avrebbe dovuto sfidare Twitch, piattaforma di livestreaming di proprietà di Amazon che negli anni è diventata punto di riferimento per tutti i gamer che fanno live streaming delle loro partite. Ma mentre Twitch è diventata un colosso e genera ricavi a parecchi zero per gli streamer, Facebook Gaming chiuderà i battenti tra qualche settimana. Un esperimento andato male, quindi, che si inserisce in un contesto realmente difficile per Meta: da una parte le sempre più forti pressioni da parte dei Governi di mezzo mondo affinché le sue app tutelino maggiormente la privacy (a danno delle rispettive entrate pubblicitarie), dall’altra le enormi spese sostenute in questo periodo per creare da zero il famoso Metaverso nel quale nessuno crederà realmente, se prima non lo vede. In mezzo c’è, anzi c’era, Facebook Gaming.

Facebook Gaming addio: l’annuncio

"A partire dal 28 ottobre 2022, l’app Facebook Gaming per iOS e Android non sarà più disponibile", si legge nella dichiarazione del team di Facebook Gaming. "Dopo questa data, l’app non funzionerà più", continua l’azienda, aggiungendo che il servizio in questi anni di attività ha permesso ai gamer di seguire i loro streamer preferiti e di interagire con le pagine social ufficiali di vari giochi.

Con la chiusura di Facebook Gaming Meta chiude anche con le dirette streaming dei gamer, almeno per ora, per concentrare i suoi sforzi sula realtà virtuale.

Facebook Gaming: cos’è

L’app prossima alla chiusura è stata annunciata ad aprile 2020 e lanciata per tutti nell’ottobre 2020 e permette agli utenti, dopo aver creato un nickname e un avatar personalizzato e differente da quello di Facebook, di giocare gratuitamente online ai minigiochi di Facebook. Permette anche di seguire gli streaming di altri gamer e di restare in conttato con le pagine delle varie community del gaming presenti su Facebook.

Per per divertirsi con i videogame o seguire i consigli dei propri streamer preferiti su Facebook Gaming è necessario avere uno smartphone o un computer un mouse. Tra i giochi che sono presenti sul servizio vi sono Asphalt 9: Legends, Mobile Legends: Adventure, PGA TOUR Golf Shootout, Solitaire: Arthur’s Tale, VWE SuperCard e Dirt Bike Unchained.

Meta punta al Metaverso

Pur avendo investito una grande quantità di denaro nell’iniziativa Facebook Gaming, firmando accordi pluriennali con noti grandi creator di Twitch e YouTube, Meta ha deciso di chiudere il servizio e puntare molte delle sue risorse sullo spazio virtuale del Metaverso.

Inoltre, alcuni mesi fa il colosso statunitense ha confermato che presto sarà possibile muoversi nel suo Horizon Worlds da una piattaforma accessibile anche dal Web e da app mobile. In buona sostanza, si potrà entrare nel mondo virtuale di Meta senza un visore 3D.

La decisione sarebbe scaturita dall’intento di convincere più persone ad entrare in Horizon Worlds, bypassando la necessità di acquistare un visore Quest VR (nonostante la calda accoglienza da parte della critica e dei consumatori al suo Meta Quest 2).

Ricordiamo che Horizon Worlds è un Metaverso ludico pensato per permettere alle persone di trascorrere del tempo in compagnia di altre persone (avatar). Esiste anche la versione più professionale, che si chiama Horizon Workrooms.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963