facebook privacy Fonte foto: Ink Drop / Shutterstock.com

Facebook migliora la privacy con quattro nuovi strumenti

Facebook ha aggiornato il sistema di controllo della privacy: ora gli utenti hanno maggiore controllo e sicurezza. Ecco le nuove funzioni

7 Gennaio 2020 - Con l’arrivo del nuovo anno, Mark Zuckerberg pensa a nuove soluzioni per difendere la privacy dei suoi utenti. Dopo i numerosi scandali sulla fuga dei dati, Facebook si arma per “regalare” qualche sicurezza in più ai quasi due miliardi di iscritti in tutto il mondo.

Il social network ha appena introdotto quattro nuovi strumenti per migliorare la privacy. L’obiettivo è incrementare la sicurezza dell’account e, allo stesso tempo, consentire agli iscritti di tenere sotto controllo tutte le informazioni. Inoltre, la piattaforma offrirà alle persone un modo più intuitivo e veloce per gestire e aggiornare le impostazioni, controllando quali informazioni sono visibili al pubblico e quali no. Gli strumenti di controllo non sono certo una novità per questo social network, ma con gli anni è sicuramente aumentato il range di opzioni e possibilità, complice la crescente mole di dati sensibili raccolti dall’azienda e i rischi che ne derivano.

Privacy Facebook: tutte le novità

Ormai sono davvero poche le persone a non possedere un account Facebook. La piattaforma conta due miliardi di iscritti, e questo numero è destinato ad aumentare col tempo. Di conseguenza, la piattaforma accoglie ogni giorno una mole enorme di informazioni e dati personali, che devono essere tenuti lontani da occhi indiscreti. Infatti, gli hacker non vedono l’ora di mettere le mani su queste informazioni per lanciare attacchi informatici dannosi. D’altro canto, molti utenti hanno paura che sia la stessa società di Mark Zuckerberg a non avere pieno rispetto delle informazioni, che rischiano di essere girate a società terze per guadagni illeciti.

Per tutelare e rassicurare gli utenti, Facebook aggiorna il sistema di controllo della privacy aggiungendo quattro nuove funzioni, già disponibili per tanti iscritti. Vediamoli nel dettaglio.

Quali sono i 4 nuovi strumenti?

Il primo strumento è dedicato al controllo delle condivisioni. Chi può vedere cosa hai condiviso? Puoi controllarlo direttamente dal tuo profilo e decider chi ha accesso al numero di telefono, indirizzo e-mail e ai post pubblicati in bacheca.

Il secondo strumento è pensato per proteggere l’account tramite una password più forte. Non solo, la piattaforma richiede una chiave di sicurezza forte, ma anche degli avvisi di accesso che verranno inviati all’utente quando il sistema nota accessi strani all’interno del suo account.

La terza funzione regola il modo in cui un utente può essere trovato tramite una ricerca. Si può decidere se dare la possibilità ad altre persone, anche esterne alla piattaforma, di reperire un determinato account. Inoltre, si può decidere di bloccare le richieste di amicizia.

L’ultima funzione permette di rivedere le informazioni condivise nelle app a cui si è fatto l’accesso utilizzando l’account Facebook. Quante volte, per accelerare il processo di iscrizione ad un sito, ci si appoggia a Facebook? Ora le informazioni consegnate ad app terze e siti web potranno essere gestite dalle Impostazioni di Facebook. Sarà anche possibile rimuovere le app che non si usano più.

Per accedere al controllo della privacy è necessario cliccare sull’icona del punto interrogativo e poi selezionare la voce “Controllo Privacy”. Il procedimento risulta così più intuitivo e immediato rispetto a prima. Grazie a questa novità, le persone potranno incrementare il livello di controllo e avere più sicurezza quando utilizzano Facebook.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963