fortnite Fonte foto: Redazione
TECH NEWS

Fortnite, attenzione a come giocate: potreste essere bannati

Epic Games ha messo a punto uno strumento per individuare e bannare tutti gli utenti che usano delle XIM per avere vantaggi contro i propri avversari online

17 Ottobre 2018 - Fino a non molto tempo fa su Fortnite era possibile scontrarsi con giocatori di qualunque parte del mondo, indipendentemente dalla piattaforma che si aveva. Gamer da PC, console o smartphone potevano sfidarsi tra loro senza alcuna limitazione. Questo, per l’appunto, fino a quando Epic Games ha deciso di aggiornare il sistema di matchmaking per evitare che si creassero formazioni troppo squilibrate.

Il gameplay di Fornite, infatti, favorisce chi si trova a giocare con mouse e tastiera o joypad rispetto a chi gioca su smartphone o alcuni tipi di console. Controlli più stabili e sicuri, infatti, permettono di riuscire a prendere la mira e assestare colpi più precisi e letali. Per evitare che ciò accadesse, dunque, Epic Games ha dunque rivisto le priorità nella formazione delle sfide di massa, facendo in modo che chi gioca con Fortnite per Android o iPhone non fosse troppo svantaggiato rispetto agli altri. Una limitazione, però, che molti hanno provato a bypassare utilizzando uno XIM, un dispositivo che consente di “falsificare” le proprie impostazioni di gioco e mostrare ai server Fortnite di avere tra le mani uno smartphone anziché una console. Un comportamento a dir poco censurabile, che Epic Games ha iniziato a penalizzare e sanzionare in maniera pesante.

Attenzione a come giocate: potreste essere bannati da Fortnite

Epic Games, infatti, è poco propensa a perdonare chi imbroglia e per questo chi viene scoperto nell’usare una XIM per trarne dei vantaggi di gioco verrà bannato da Fortnite. Epic Games ha aggiornato ulteriormente il proprio sistema di controllo della piattaforma di provenienza di ogni singolo giocatore e ora è in grado di capire anche chi sta usando una XIM per fingersi un giocatore di console quando invece usa mouse e tastiera. Chiunque venga individuato a ingannare con questa tecnica non potrà più giocare a Fortnite in quanto il suo account verrà definitivamente bannato dal gioco.

Per Fortnite si tratta di un periodo nevralgico dopo lo sbarco a tutti gli effetti su Android. Negli ultimi tempi non a caso Epic Games è stata più attenta del solito e sta provando ad eliminare le “mele marce” dal gioco. Qualche settimana fa il gioco si è dotato del sistema anti-cheat di una startup finlandese in grado di trovare e bannare gli utenti che usano dei trucchi per avvantaggiarsi sugli avversari. Ora il blocco delle XIM dovrebbe consentire un maggiore rispetto e più equità nelle varie partite. Ma visto l’interesse creato dal videogame di sopravvivenza più giocato dell’ultimo anno è difficile pensare che i furbetti non escogiteranno qualche nuovo stratagemma per imbrogliare nelle varie partite online.

Contenuti sponsorizzati