fuse1 Fonte foto: FormLabs
PMI E INDUSTRIA 4.0

Fuse 1, la stampa 3D in alta definizione alla portata di tutti

Fuse1 è una stampante 3D dal costo di 10 mila euro che produce oggetti per la casa e per l’hobbistica di alta qualità usando diverse tipologie di materiali

6 Giugno 2017 - Cosa fare per creare prodotti per la casa e per l’hobbistica in casa spendendo relativamente poco? Semplice basta tenere sott’occhio la stampante 3D Fuse 1. Stiamo parlando del primo macchinario per creare prodotti in alta qualità senza spendere migliaia o milioni di euro.

Le stampanti per l’hobbistica fino ad oggi hanno avuto costi relativamente bassi ma le critiche degli utenti si sono rivolte in più di un caso alla qualità finale dei prodotti. A causa della scarsa qualità dei materiali utilizzati, sono risultati spesso inadatti all’uso quotidiano. Dall’altra parte, produrre dei prodotti per un uso privato e personale con una stampante professionale costa davvero tanto, senza considerare le dimensioni di questi macchinari. Per una stampante 3D di qualità professionale al momento servono dai 200 mila euro ai 5 milioni di euro. Ora con Fuse 1 sarà possibile trovare una via di mezzo. Una stampante 3D da 10 mila euro che però stampa oggetti di buona qualità.

Caratteristiche tecniche Fuse 1

La Fuse 1 è una stampante 3D, che come detto costa poco meno di 10 mila euro. Con 20 mila però si avrà un pistone extra in aggiunta, una postazione per il lavoro di post-produzione e del nylon per progettare e realizzare da subito i nostri oggetti per la casa o per il nostro hobby. Formlabs, l’azienda produttrice, prevede di iniziare le spedizioni di queste stampanti 3D nella primavera del 2018. Attenzione però, perché i modelli saranno limitati e per prenotarle servirà impegnare poco meno di mille euro fin da subito. Per quanto riguarda gli oggetti realizzabili, possono avere dimensioni fino a 165 x 165 x 320 millimetri. Come detto nella variante da 20 mila euro c’è anche una stazione per il lavoro di post-produzione che permette di lavare i modelli fatti, imballarli, prepararli per il montaggio con altre parti. Fuse 1 ha il rilevamento degli errori, che vengono segnalati sulle app pensate per iOS e Android. Infine, è previsto un modello con cinque stampanti incorporate per i processi industriali, che costerà solo 50 mila euro.

Contenuti sponsorizzati