galaxy-s8 Fonte foto: smild.ch / Shutterstock.com
ANDROID

Galaxy S9 con riconoscimento facciale e quattro fotocamere

Arrivano le prime indiscrezioni sulle caratteristiche del Galaxy S9: lo smartphone avrà dei bordi più sottili e il lettore per le impronte sotto lo schermo

30 Ottobre 2017 - Il 2017 si sta avviando oramai alla fine e oramai la maggior parte delle aziende ha presentato i propri smartphone (l’ultima sorpresa la potrebbe riservare l’uscita del OnePlus 5T). Come accade ogni anno, il periodo che va da novembre a fine febbraio (l’inizio del Mobile World Congress) è dedicato alle indiscrezioni e ai rumors sugli smartphone in uscita nel 2018.

Uno degli smartphone più attesi del prossimo anno è sicuramente il Galaxy S9. Quest’anno Samsung e LG sono state le protagoniste indiscusse del grande cambiamento avvenuto nel mondo degli smartphone: il Galaxy S8 e LG G6 hanno introdotto un nuovo design dove le cornici sono più sottili per far spazio a display più grandi e lunghi. Se nel 2017 gli smartphone bezel less hanno fatto il loro debutto, il 2018 sarà l’anno della conferma. E il Galaxy S9 non può che essere uno degli smartphone più attesi del prossimo anno.

Cominciano ad arrivare le prime indiscrezioni sul Galaxy S9 e sulle varie componenti che potrà montare. Alcuni appassionati hanno cominciato anche a realizzare i primi render del Galaxy S9 grazie alle informazioni raccolte finora. Lo smartphone dovrebbe seguire grosso modo il solco tracciato lo scorso anno: il design sarà ancora più estremo e nella parte frontale troveranno posto due fotocamera di cui una 3D per il riconoscimento facciale. Ma la novità più grande sarà sotto lo schermo: il Galaxy S9, infatti, potrebbe essere uno dei primi smartphone a integrare nel display il lettore per le impronte digitali. Samsung sta lavorando su questo progetto, ma ancora non si ha la sicurezza che verrà implementato sul prossimo top di gamma sudcoreano. Ecco come sarà il Galaxy S9.

Caratteristiche tecniche Galaxy S9

È ancora troppo presto per dire cosa monterà il top di gamma di Samsung. Ma è possibile fare delle previsioni, seguendo anche quello che è accaduto nell’ultimo anno. Il Galaxy S9 dovrebbe montare un chipset prodotto internamente con caratteristiche simili a quelle dello Snapdragon 845. A supporto troveremo 4GB o 6GB di RAM e almeno 64GB di memoria interna. Le dimensioni dello schermo saranno simili se non addirittura identiche a quelle del Galaxy S8: display da 5,8 pollici per la versione normale e da 6,2 pollici per il modello Plus.

Una novità dovrebbe riguardare il comparto fotografico che dovrebbe essere composto da ben quattro sensori: due anteriori e due posteriori. Nella parte anteriore uno dei due sensori fotografici sarà dedicato al riconoscimento facciale, una soluzione simile a quella vista sull’iPhone X. Per la protezione dello smartphone, Samsung sta lavorando per implementare il sensore per le impronte digitali direttamente all’interno del display. Una soluzione veramente innovativa, ma che ha bisogno di tempo per essere sviluppata e ottimizzata. Nel caso in cui l’azienda coreana non ci riesca, il lettore sarà inserito sotto la doppia fotocamera posteriore.

Uscita Galaxy S9

Pe radesso si tratta di indiscrezioni e sarà necessario aspettare i prossimi mesi per vedere se verranno confermate. Ma una cosa è certa, Samsung sta lavorando alacremente per rendere ancora più “estremo” il Galaxy S9. Data di uscita? Marzo 2018 o al massimo il mese successivo. Difficile che l’azienda sudcoreana anticipi la presentazione durante il Mobile World Congress 2018 di Barcellona.

Contenuti sponsorizzati