galaxys9 Fonte foto: Evan Blass
ANDROID

Galaxy S9, rumor, caratteristiche, immagini, prezzo, uscita

Il Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus saranno presentati il 25 febbraio 2018 al Mobile World Congress. Hardware potenziato e nuovo riconoscimento facciale

9 Febbraio 2018 - Il Galaxy S9 e il Galaxy S9+ prendono forma. Samsung ha deciso di anticipare i tempi e di lanciare il suo primo top di gamma Android del 2018 a fine febbraio (il 25 o il 26 febbraio secondo le ultime indiscrezioni) durante il Mobile World Congress 2018 di Barcellona (la fiera internazionale dedicata ai dispositivi mobile).

I rumor sul Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus usciti nelle ultime settimane hanno permesso di delineare a grandi linee le caratteristiche dei due smartphone. Rispetto al modello dello scorso anno non dovrebbero esserci grandi differenze. Il Galaxy S8 è stato uno dei migliori smartphone del 2017 e ha aperto la strada a tutti i dispositivi borderless usciti nei mesi successivi. Sotto il punto di vista del design, il Galaxy S9 non mostrerà grandi novità, Samsung cercherà solamente di ridurre la cornice superiore e inferiore, per lasciare maggiore spazio all’Infinity Display. Ecco come sarà il Galaxy S9 e il Galaxy S9+.

Caratteristiche Galaxy S9

Rispetto allo scorso anno, il Galaxy S9 e il Galaxy S9+ non si differenzieranno solamente per la grandezza dello schermo. Secondo le ultime indiscrezioni i due dispositivi avranno una scheda tecnica con alcune differenze. Il Galaxy S9 monterà il chipset Exynos 9810 (come prestazioni e architettura molto simile allo Snapdragon 845) supportato da 4GB di RAM e da 64GB o 128GB di memoria interna (espandibile con una microSD). Lo schermo sarà un Infinity Display (con i lati leggermente stondati) da 5,8 pollici con risoluzione QuadHD e rapporto d’aspetto di 18,5:9. Sotto il punto di vista del design, la percentuale dello schermo dovrebbe superare l’85% dello spazio presente nella parte frontale.

Passando al comparto fotografico, il Galaxy S9 avrà una fotocamera frontale da 8 Megapixel che integrerà un nuovo sensore per la scansione 3D del volto (in stile FaceID) e un sensore fotografico posteriore con apertura focale 1.5 che permetterà di modificare il diaframma prima dello scatto in modo simile alle DSLR arrivando fino a F/2.4. Nella parte posteriore sarà presente anche il sensore per le impronte digitali, che sarà posizione sotto la fotocamera. La batteria sarà da 3200 mAh e supporterà la ricarica rapida. Vicino alla porta USB Type-C troverà posto anche il jack audio da 3,5mm.

Caratteristiche Galaxy S9+

Il “+” non starà a indicare solamente le dimensioni maggiori del dispositivo, ma il Galaxy S9 Plus avrà delle caratteristiche tecniche migliori rispetto a quelle del suo fratellino. Lo smartphone monterà il chipset Exynos 9810 supportato da 6GB di RAM. Per quanto riguarda lo spazio di archiviazione saranno disponibili quattro possibilità: 64GB/128GB/256GB/512GB (l’ultima sarà disponibile solo in alcune nazioni). Lo schermo sarà da 6,2 pollici con una risoluzione QuadHD e un rapporto d’aspetto di 18,5:9. Anche in questo caso Samsung cercherà di limare il più possibile le cornici per lasciare spazio al display.

Il comparto fotografico del Galaxy S9 Plus sarà formato da una doppia fotocamera posteriore con apertura focale di 1.5 e con stabilizzatore ottico dell’immagine e da un obiettivo frontale da 8 Megapixel. Grazie al maggior spazio a disposizione, il sensore per il riconoscimento facciale sarà separato rispetto alla fotocamera anteriore. Il sensore fotografico principale avrà una particolare tecnologia che permetterà di registrare dei video in super slow motion (480fps) con una risoluzione FullHD. Nessuno degli smartphone presenti sul mercato riesce a garantire una qualità del genere (il Sony XZ Premium permette di registrare video a 960fps, ma con una risoluzione inferiore). Il nuovo sensore ISOCELL (questo il nome scelto da Samsung) permetterà anche di scattare immagini più definite in condizioni di scarsa luminosità.

Il Galaxy S9 Plus monterà la nuova scheda madre SLP che permetterà di montare batterie più grandi, Per questo motivo la batteria del Galaxy S9 Plus sarà da 3500mAh. Anche qui troverà posto il jack audio da 3,5mm.

Le nuove funzionalità del Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus

Se sotto il punto di vista del design e delle caratteristiche tecniche sono poche le novità introdotte da Samsung, lo stesso non lo si può dire per le funzionalità. L’azienda sudcoreana ha investito molto sul riconoscimento facciale e su alcune applicazioni pensate appositamente per gli utenti.

Per quanto riguarda il riconoscimento facciale Samsung ha sviluppato un sistema molto simile a quello dell’iPhone X. La tecnologia sviluppata dall’azienda sudcoreana si chiama Intelligent Scan e dovrebbe utilizzare contemporaneamente sia la scansione del volto sia quella dell’iride per migliorare la sicurezza del dispositivo. Grazie a questo nuovo sistema, lo sblocco tramite il viso dovrebbe funzionare anche in condizioni di scarsa luminosità.

Samsung ha sviluppato anche una nuova applicazione per il monitoraggio dell’attività fisica. L’app per la Salute permetterà alle persone di tenere sotto controllo i propri parametri vitali e gli allenamenti quotidiani. Una funzionalità molto richiesta dagli utenti che utilizzano lo smartphone durante l’attività fisica per ascoltare la musica: in questo modo potranno raccogliere anche i dati sull’allenamento.

Chipset Exynos 9810: le novità

Una delle novità più importanti del Samsung Galaxy S9 è il nuovo chipset Exynos 9810. Il processore, oltre a garantire una maggior potenza, metterà a disposizione alcune nuove funzionalità che andranno a migliorare lo smartphone.

  • Download più veloci. Il SoC integra un modulo LTE Cat 18 che supporta una velocità di download fino a 1.2Gbps. Si tratta di un altro passo verso il 5G e che permette al Galaxy S9 di essere utilizzato anche nei visori VR.
  • Audio migliorato. Il Galaxy S9 e il Galaxy S9 Plus avranno un doppio speaker che associato al nuovo chipset garantirà una riproduzione dell’audio migliore. Samsung ha ottimizzato anche il consumo della batteria.
  • Intelligenza artificiale. Con l’Exynos 9810 Bixby dovrebbe fare un salto di qualità. Questo è quanto promette Samsung. L’intelligenza artificiale dell’azienda sudcoreana sarà in grado di riconoscere gli oggetti nelle foto e sarà molto più utile agli utenti durante la vita quotidiana.

Accessori Galaxy S9: la DeX Pad

Lo scorso anno, insieme al Galaxy S8, l’azienda sud-coreana presentò anche il Samsung DeX, un accessorio che permette di collegare lo smartphone a uno schermo e di utilizzarlo in modalità desktop, come se fosse un computer. Per il Galaxy S9, Samsung ha pronto una versione 2.0 della sua docking station: la DeX Pad. Si tratta di un accessorio dove collegare lo smartphone e che permette di utilizzarlo in modalità orizzontale, come se fosse un touchpad o una tastiera virtuale. Il dispositivo ha una porta USB Type-C dove collegare lo smartphone e due porte USB di Tipo A, dove si potranno collegare delle periferiche esterne (tastiera, chiavetta USB). Inoltre, c’è anche l’uscita HDMI per collegare la DeX Pad a uno schermo. La docking station avrà anche un sistema di raffreddamento per non surriscaldare eccessivamente i circuiti interni del Galaxy S9 quando viene utilizzato in modalità desktop. Nessuna notizia per quanto riguarda il prezzo ufficiale.

Prezzo e data di uscita Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus

Come anticipato all’inizio, il Galaxy S9 e il Galaxy S9+ saranno presentati durante il Mobile World Congress 2018 di Barcellona. Secondo le ultime indiscrezioni diffuse da Evan Blass, Samsung sta organizzando un evento per il 26 febbraio, giorno di apertura della fiera. Ma non è escluso che l’azienda sud-coreana anticipi la presentazione di un giorno. La fase di pre-ordine sarà aperta il 1 marzo, mentre l’uscita sul mercato è fissata per il 16 marzo. 

Anche i prezzi del Galaxy S9 e del Galaxy S9 Plus sono stati rivelati. Il modello base del Galaxy S9 avrà un prezzo di listino di 899 euro, mentre per acquistare il Galaxy S9 Plus sarà necessario spendere 1049 euro. 

Contenuti sponsorizzati