facebook smart glasses
SMART EVOLUTION

Gli smart glass di Facebook col design Made in Italy           

Smart glass da indossare tutti i giorni e con stile: Facebook annuncia partnership con la nota azienda del Made in Italy

Gli smart glass da indossare ogni giorno per vivere più connessi sono l’ultima proposta di Facebook. Il progetto Aria è stato presentato durante l’evento digitale Facebook Connect, in cui la società ha anche annunciato una partnership con EssilorLuxottica per produrre i primi smart glass dal design made in Italy.

L’evento digitale del 16 settembre è stata l’occasione per la divisione Facebook Reality Labs di presentare tutti i prodotti per realtà virtuale e aumentata, come gli occhiali smart del progetto Aria, e i visori per la realtà aumentata Oculus Quest 2. Tra i futuri progetti dell’azienda relativi a questi prodotti spiccano poi importanti partnership, come quella sui videogame AAA di nuova generazione e con la nota azienda italiana, che progetterà e realizzerà con Facebook i primi smart glass a marchio Ray-Ban. Nessun dettaglio su dove e quando verranno prodotti, ma il design sarà certamente a carico dell’azienda italo-francese.

Progetto Aria, i nuovi smart glass di Facebook

Il progetto Aria per la realizzazione di un prototipo di smart glass è stato annunciato durante l’evento Connect, a cui hanno preso parte sia il CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, che il direttore dei Facebook Reality Labs, Andrew Bosworth. I nuovi occhiali intelligenti vengono presentato come uno strumento che aggiunge un “velo” 3D di informazioni utili e apre a un nuovo modo di vivere e muoversi nel mondo.

Realizzare un dispositivo indossabile di questo tipo non è facile, dato che si scontra con le difficoltà di trovare un’ergonomia che si adatti a diverse forme e dimensioni del viso. Un obiettivo che per essere raggiunto richiede di migliorare i sistemi di input audio e visivo, gli algoritmi di intelligenza artificiale e una cornice abbastanza leggera che ospiti però tutti i componenti.

Al momento si tratta di un progetto di ricerca, sottolineano da Facebook, che ha come obiettivo solo quello di implementare e ottimizzare sia la parte software che hardware del prototipo di occhiali AR, oltre che di stabilire le principali regole e limitazioni a tutela della privacy sia di chi li indossa, che di chi viene osservato e filmato, attraverso un protocollo di tutela dei dati durante la sperimentazione che è stato definito e presentato. La sfida più grande, spiegano i ricercatori del progetto Aria, è stato trovare il modo di realizzare un hardware che contenesse tutti i sensori in un solo paio di occhiali.

Gli smart glass di Facebook saranno in grado non solo di dare informazioni spaziali, con sensori già utilizzati nei visori VR, ma anche di calcolare la posizione dai dati GPS, scattare foto ad alta risoluzione, acquisire audio e, ovviamente, girare video. Indossandoli, gli utenti potranno filmare quanto li circonda, avere informazioni aggiuntive su cosa viene inquadrato dagli occhiali e ancora telefonare o videochiamare i propri amici e familiari senza bisogno di ricorrere allo smartphone, per vivere in un mondo di realtà aumentata interconnessa.

Gli smart glass di Facebook saranno Ray-Ban

Gli smart glass del progetto Aria sono destinati al momento solo al dipartimento di ricerca del Facebook Reality Labs, ma potrebbero ben presto diventare un prodotto made in Italy. Nel corso dell’evento, la società di Zuckerberg ha fatto anche un nuovo annuncio: una partnership con l’azienda EssilorLuxottica, che produce diversi marchi di occhiali da Ray-Ban e Oakley ad Armani e Versace.

Le due aziende lavoreranno insieme per lanciare entro il 2021 i primi smart glass a marchio Ray-Ban, e il sospetto è che potrebbe trattarsi proprio del prototipo del progetto Aria. L’obiettivo è realizzare un prodotto che fonde la tecnologia innovativa degli occhiali intelligenti a uno stile alla moda, per riuscire lì dove Google al momento ha fallito: realizzare degli smart glass da utilizzare tutti i giorni e che ci permettano di vivere più connessi.

Oculus Quest 2, data di lancio e prezzo

Oltre alla nuova partnership, l’evento Facebook Connect è stata l’occasione per presentare i visori per la realtà aumentata Oculus Quest 2. Una nuova generazione di VR all-in-one con un display dalla risoluzione ancora più alta, equipaggiati con un processore Qualcomm Snapdragon XR2 Platform e 64 GB di memoria. I nuovi visori saranno disponibili a partire dal 13 ottobre e in vendita a 349 euro, mentre la versione con 256 GB di memoria avrà un prezzo a partire da 449 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963