google-maps Fonte foto: rafapress / Shutterstock.com
APP

Google Maps ti dice se l'autobus è in ritardo

Google Maps ha introdotto una nuova funzionalità: il calcolo del ritardo degli autobus. Ecco come viene calcolato e le città in cui sarà presente la funzione

28 Giugno 2019 - Google continua ad aggiungere funzioni utili a Maps, che è sempre meno una semplice app per la navigazione e sempre più un tool per organizzare la nostra mobilità quotidiana. Dopo le informazioni sulle calamità naturali e sulla velocità di percorrenza di una strada, a breve su Maps arriveranno le informazioni sui mezzi pubblici, come l’eventuale ritardo dell’autobus.

Lanciato in India tre settimane fa, questo servizio si sta espandendo ad alcune centinaia di grandi città nel mondo. Il calcolo del ritardo non si basa sulle informazioni fornite dalle aziende di trasporto, molto spesso inaccurate o insufficienti, ma su modelli matematici basati anche sui dati raccolti dal traffico veicolare. In pratica Maps combina gli orari previsti di partenza, fermata e arrivo degli autobus, con quelli relativi al traffico reale estrapolati dalle posizioni degli utenti di Maps che stanno circolando in auto. Questo, mediante altri complessi calcoli, permette a Google Maps di sapere anche dove si trova ogni autobus in ogni momento della giornata.

Cosa cambia per gli utenti

Dietro le previsioni sul ritardo degli autobus (ma anche delle metro e degli altri mezzi pubblici) di Google Maps ci sono calcoli molto complessi. Ma a l’utente tutto ciò interessa poco, perché avrà solo vantaggi da questa funzionalità che sarà del tutto trasparente per lui. In pratica, quando imposteremo il navigatore da un punto all’altro di una città coperta da questo servizio, e chiederemo a Maps di indicarci i mezzi pubblici per quel percorso, per ogni linea che ci accingeremo a prendere vedremo il ritardo previsto. Ma non solo: se stiamo per prendere un mezzo pubblico per raggiungere la stazione o l’aeroporto per continuare il nostro viaggio, conoscere in anticipo un eventuale ritardo ci potrebbe suggerire di scegliere il taxi o un altro servizio per evitare di perdere il treno o il volo.

Quanto sarà affollato l’autobus

Oltre a dirci se l’autobus è in ritardo, Maps ci dirà anche se è pieno. In questo caso la previsione si basa sui dati precedentemente raccolti su ogni singola linea, ai vari orari della giornata. In questo modo potremo scegliere se prendere quel bus affollato o, se abbiamo tempo a sufficienza, prendere il prossimo ed evitare di viaggiare scomodi e compressi. Le previsioni sull’affollamento dei mezzi pubblici saranno disponibili a breve in 200 città nel mondo.

Contenuti sponsorizzati