Libero
ANDROID

Google Pixel Tablet è vicino: avrà l'UWB

Google Pixel Tablet è arrivato alla FCC per l’approvazione prima dell’arrivo sul mercato e nella scheda tecnica spunta la compatibilità con le connessioni UWB

Pubblicato:

pixel tablet di google Fonte foto: Google / Twitter

Il Google Pixel Tablet è giunto nelle mani della Commissione Federale per le Comunicazioni (FCC) Americana per essere approvato prima della presentazione ufficiale. Un passaggio necessario per tutti i device con connessione wireless che devono necessariamente essere esaminati dalle diverse agenzie di regolamentazione prima di essere commercializzati.

Naturalmente il Google Pixel Tablet non fa differenza e, grazie all’inserimento nei database della FCC è stato possibile individuare la sigla del modello (GTU8P) e mettere le mani sulla relativa documentazione. Che è finita ben presto sul web, rivelando informazioni importanti sul dispositivo, soprattutto per quanto riguarda la connettività.

Da quanto si legge, il tablet di Google sarà compatibile con le connessioni in banda ultra larga (UWB), proprio come gli smartphone Pixel 6 Pro e Pixel 7 Pro.

Google Pixel Tablet: la connessione UWB

Dalla documentazione trapelata in rete apprendiamo che il Google Pixel Tablet avrà tre tipi di connessione: Wi-Fi, Bluetooth e UWB.

Queste informazioni, oltre a testimoniare un lancio imminente, forse proprio durante il prossimo Google I/O, confermano anche il supporto per la connettività UWB. Le connessioni in banda ultra larga sono state sfruttate poco dai Pixel 6 e 7 Pro, permettendo all’utente di utilizzare lo smartphone principalmente come chiave digitale per l’automobile.

Ma Google potrebbe approfittare del lancio di Pixel Tablet per mostrare al mondo altre possibili implementazioni di questa potente tecnologia. Tra queste la funzione Tap-To-Transfer, che consente di trasferire contenuti multimediali tra dispositivi diversi, e una tecnologia simile a quella utilizzata sugli AirTag di Apple, per aiutare l’utente a ritrovare i propri oggetti smarriti.

Infine, non è da escludere nemmeno l’integrazione del Google Pixel Tablet con un eventuale nuovo Nest Hub dell’azienda, in modo da dotare anche l’assistente vocale di connettività UWB e di tutti i vantaggi che ne conseguono.

Come funziona l’Ultra Wide Band (UWB)

La tecnologa UWB viene utilizzata per trasmettere wireless dati e informazioni a corto raggio, utilizzando una quantità di energia davvero irrisoria. Questa efficienza energetica, inoltre, permette a questo segnale di camuffarsi tra le varie onde elettromagnetiche presenti nell’ambiente circostante, rendendo ciò che trasporta quasi impossibile da intercettare.

Questa tecnologia, al contrario di soluzioni simili come il Bluetooth, risente molto meno degli ostacoli sul suo percorso, cosa che la rende perfetta per un utilizzo all’interno di luoghi chiusi. Poi, sfruttando una banda di frequenze molto più ampia può trasportare grandi quantità di informazioni coprendo una distanza massima di circa 70 metri.

Un’altra delle particolarità dell’UWB è la sua estrema precisione nella localizzazione di oggetti, dando all’utente un’indicazione puntuale della distanza in cui si trova l’oggetto di cui sopra arrivando a una rilevazione millimetrica.