Libero
trono di spade Fonte foto: Sky
TV PLAY

House of Dragon: lo spin-off di Game of Thrones sui Targaryen

Arriva il prequel del famoso show tratto da Le cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Martin. Ecco di cosa parlerà e chi verrà coinvolto

Il Trono di Spade, ormai terminato da un anno, è uno degli show di maggiore successo degli ultimi anni. Tratto dalla saga letteraria Le cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Martin, ha accompagnato gli spettatori per oltre 8 stagioni.

HBO ora si prepara ad accontentare i fan della serie tv, nostalgici dopo il finale controverso dell’ultima stagione. Infatti, la casa di produzione ha deciso di produrre uno spin-off intitolato House of Dragon. Sarà un prequel ambientato circa 300 anni prima de Il Trono di Spade e si soffermerà sulle vicende della casata dei Targaryen. George R.R. Martin sarà coinvolto in prima persona come è già successo per Games of Thrones. La regia invece è affidata a Miguel Sapochnik, veterano della serie madre, mentre davanti alla cinepresa potremo trovare qualche vecchia conoscenza. Insomma, ci sono tutti i presupposti per doppiare il successo de Il Trono di Spade. Senza contare che la trama si preannuncia ricca di intrighi e colpi di scena, elementi già apprezzati dal fedele pubblico della saga fantasy.

Di cosa parlerà House of Dragon: la trama

House of Dragon vede tra gli ideatori lo scrittore George R. R. Martin e Colony Ryan J. Condal. Lo spin-off sarà basato su Fire & Blood, il romanzo fantasy dello stesso Martin che narra i fatti che accadono nei primi 150 anni di storia della casa di Daenerys & Co.

La storia sarà quindi ambientata circa 300 anni prima dei fatti narrati in Games of Thrones. Seguirà gli eventi che hanno portato alla fine del potere della casata Targaryen. Secondo diverse anticipazioni, i fatti andranno poi a ricongiungersi con quelli iniziali della serie madre.

Numerosi fonti hanno svelato che uno dei momenti principali sarà la Dance of Dragon, ovvero la guerra civile tra Targaryen a cui si fa spesso riferimento nella serie originale.

Cast e produzione: chi sarà coinvolto in House of Dragon

Oltre a George R. R. Martin che si occuperà sicuramente della scrittura di alcune puntate, sarà coinvolto il regista Miguel Sapochnik, che venne premiato con l’Emmy proprio per un episodio della sesta stagione, e che rivestirà anche il ruolo di showrunner.

Nel frattempo, il presidente di HBO Casey Bloys è intenzionato ad approfondire il mondo de Il Trono di Spade e lascia trapelare anche qualche informazione sui progetti futuri:

Non vediamo l’orda di esplorare le origini di Casa Targaryen e la storia passata di Westeros con Miguel, Ryan e George“.

Forse in futuro vedremo ulteriori espansioni della serie tv, ma per conferme dobbiamo attendere come sempre le comunicazioni ufficiali.

Lo stesso discorso vale per il cast: attualmente si sa poco sui personaggi e sugli attori che li interpreteranno. Tra le certezze c’è che Paddy Considine (che abbiamo già visto anche in The Outsider e Peaky Blinders) è il primo attore ad essere entrato ufficialmente nel cast e interpreterà il re Viserys Targaryen.

Nell’attesa di ulteriori comunicazioni, è possibile guardare Il Trono di Spade su Sky, NOW TV oppure guardare l’ottava stagione su RaiPlay.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963