Mate 10 Pro_Picture Fonte foto: Huawei
ANDROID

Huawei Mate 10 PRO, doppia fotocamera Leica e 128GB di memoria interna

Il Huawei Mate 10 PRO monta un processore Kirin 970 supportato da 6GB di RAM e da 128GB di memoria interna. Disponibile da metà novembre a 849 euro

16 Ottobre 2017 - All’appello delle grandi aziende produttrici di smartphone che hanno presentato un device bezel less nella seconda metà del 2017 mancava solo Huawei. L’azienda cinese si è fatta un po’ attendere ma ne è valsa la pena: in un evento organizzato a Monaco sono stati presentati il Huawei Mate 10, il Huawei Mate 10 PRO e il Huawei Mate X Porsche Design.

Dei tre nuovi smartphone solamente due saranno lanciati anche in Italia: il Mate 10 PRO e il Porsche Design (che verrà venduto solo nei negozi dell’azienda automobilistica tedesca). Nonostante nomi abbastanza simili, i tre smartphone presentano caratteristiche tecniche e design abbastanza differenti tra di loro. Il Mate 10, ad esempio, non ha uno schermo con rapporto d’aspetto 18:9 (caratteristica tipica di tutti i top di gamma presentati in questa seconda metà del 2017), ma sarà 16:9. Il Mate 10 PRO, invece, avrà un display 18:9 e un design bezel-less, con la cornice superiore e inferiore ridotte al minimo.

Il Mate X Porsche Design si differenzia per il design della parte posteriore. Infatti, il Mate 10 e il Mate 10 PRO hanno una striscia posteriore orizzontale di colore più chiaro rispetto a quello dello smartphone che “abbraccia” la doppia fotocamera, il Mate X Porsche Design, invece, ha una striscia verticale che “ingloba” i sensori fotografici e il lettore per le impronte digitali. Piccole differenze che regalano a tutti e tre gli smartphone un proprio “carattere”. Cosa non semplice in un mercato degli smartphone che si va sempre più omologando su uno stile e su caratteristiche molto simili. Ecco le specifiche tecniche del Huawei Mate 10, del Mate 10 PRO e del Mate X Porsche Design.

Caratteristiche Huawei Mate 10 PRO

Huawei Mate PRO 10Fonte foto: Huawei
Huawei Mate PRO 10

Partiamo da uno dei due smartphone che vedremo in Italia. Il Mate 10 PRO è la risposta di Huawei ai vari LG V30, iPhone X e Galaxy Note 8 usciti in questi mesi. L’azienda cinese si posiziona in quella nicchia di mercato formata da smartphone top di gamma con design bezel-less e schermo con rapporto d’aspetto di 18:9.

Il Mate 10 PRO entra a far parte di questa cerchia ristretta senza nessun timore di sfigurare: all’interno dello smartphone troviamo il nuovo chipset Kirin 970 realizzato da HiSilicon, azienda sussidiaria di Hauwei, supportato da 6GB di RAM e da 128GB di memoria interna (non c’è l’espansione con la scheda microSD). Sul nuovo chipset Kirin 970 è necessario fare un piccolo focus. Non si tratta del classico System on a Chip che troviamo su tutti gli altri smartphone Huawei, ma di un processore che integra al proprio interno un coprocessore i7 capace di gestire tutti i sensori e l’intelligenza artificiale. Il Mate 10 PRO è il primo smartphone ad arrivare sul mercato con al proprio interno un’unità dedicata esclusivamente all’intelligenza artificiale (NPU – Neural Processing Unit). Grazie a questo speciale processore, lo smartphone è capace di riconoscere fino a 2000 immagini al minuto e di migliorare la qualità degli scatti anche in condizioni di scarsa visibilità.

Lo schermo OLED è da 6 pollici con risoluzione FHD+ (2160 x 1080 pixel) e occupa oltre l’80% della parte frontale dello smartphone (tecnologia FullView). Il comparto fotografico è stato realizzato in collaborazione con LEICA: nella parte posteriore troviamo una doppia fotocamera posteriore con un sensore RGB da 12 Megapixel e uno monocromo da 20 Megapixel. Entrambi hanno un’apertura focale di 1.6, che in soldoni vuol dire che gli scatti con poca luce hanno una qualità superiore. La stabilizzazione ottica è presente solamente su uno dei due obiettivi. La fotocamera anteriore, invece, è da 8 Megapixel con apertura focale di 2.0. Il comparto fotografico integra anche delle tecnologie che fanno affidamento direttamente all’intelligenza artificiale: grazie alle nuove funzioni Real Time Scene AI-powered il riconoscimento degli oggetti presenti all’interno della scena da fotografare è immediata. Logicamente è presente anche l’effetto bokeh.

La batteria è da 4000 mAh e assicura un’autonomia di ventiquattro ore nel caso in cui lo smartphone venga messo sotto stress, altrimenti si arriva tranquillamente al giorno dopo. Inoltre con la ricarica Huawei Super Charge si avrà il 58% di batteria con 30 minuti di ricarica. Il Mate 10 PRO sarà resistente alla polvere e all’acqua grazie alla certificazione IP67.

Lo smartphone arriverà sul mercato con Android Oreo 8.0 e la nuova interfaccia utente EMUI 8.0. La rinnovata user interface permette di sfruttare al meglio l’intelligenza artificiale e un nuovo traduttore simultaneo. Inoltre, lo smartphone può essere collegato con il computer tramite un semplice cavo USB e utilizzarlo in mirroring: sullo schermo del PC apparirà la home del Mate 10 PRO e si potranno usare tutte le applicazioni presenti all’interno. Il funzionamento è molto simile a quanto già visto con la piattaforma DeX disponibile per Galaxy S8 e Note 8.

Chiusura finale su data di uscita e prezzo del Mate 10 PRO. Lo smartphone sarà disponibile in Italia da metà novembre a un prezzo di 849 euro. Coloro che lo acquisteranno in pre-ordine dal 17 ottobre riceveranno in regalo lo Smart Writing Set firmato Moleskine, composto da Paper Tablet, Smart Pen e la custodia coordinata per digitalizzare, organizzare e condividere in tempo reale le proprie idee. Le colorazioni disponibili saranno tre: Midnight Blue, Titanium Gray e Moka.

Specifiche tecniche Huawei Mate X Porsche Design

Huawei Mate X Porsche DesignFonte foto: Huawei
Huawei Mate X Porsche Design

L’altro modello che arriverà in Italia sarà il Mate X Porsche Design. Come si può intuire il nome prende ispirazione dall’iPhone X presentato lo scorso mese da Apple. Il Mate X condivide con il fratello “povero” la stessa scheda tecnica, con una sola differenza: lo storage interno. Mentre sul Mate 10 PRO troviamo 128GB sul Porsche Design ci sono ben 256GB. Altra differenza è la qualità dei materiali: la parte posteriore è stata realizzata in vetro con un effetto ceramica. Inoltre, la striscia presente sempre nella parte posteriore e che caratterizza il design dello smartphone, è posta in maniera verticale e abbraccia il sensore per le impronte digitali e il doppio sensore fotografico (sul Mate 10 PRO è orizzontale). L’ultima differenza riguarda il prezzo: il Mate X Porsche Design sarà lanciato a 1395 euro (sempre da metà novembre) e sarà disponibile solamente nei negozi dell’azienda automobilistica tedesca. L’unica colorazione disponibile sarà Diamond Black.

Caratteristiche Huawei Mate 10

Anche se non arriverà in Italia è obbligatorio parlare brevemente del Huawei Mate 10. Si tratta della versione “base” del phablet dell’azienda cinese e presenta alcune caratteristiche completamente diverse. Le uniche cose in comune con il Mate 10 PRO sono il processore, il comparto fotografico e la batteria. Il quantitativo di RAM è di 4GB, mentre la memoria interna è da 64GB con la possibilità di espanderla con una scheda microSD. Completamente differente anche lo schermo: a bordo del Mate 10 troviamo un display IPS da 5.9 pollici con risoluzione 2560×1440 pixel e con rapporto d’aspetto 16:9. Nonostante un pannello “vecchio stile”, l’azienda cinese è riuscita a ridurre al massimo le cornici. Il lettore per le impronte digitali si trova nella parte frontale. Presente anche il jack audio da 3,5mm, assente sulle altre due versioni del dispositivo. Non sarà resistente all’acqua, avendo ricevuto solo la certificazione IP53. Disponibile nelle colorazioni Pink Gold, Champagne Gold, Mocha Brown e Black, ma come detto in precedenza non lo vedremo in Italia.

Accessori Huawei Mate 10

Oltre agli smartphone, Huawei ha lanciato anche tre accessori che potranno essere utilizzati insieme ai dispositivi. Si tratta della fotocamera EnVizion 360, del SuperCharge Power Bank e della Smart Scale. La fotocamera EnVizion 360 è una fotocamera a 360 gradi che scatta immagini con una risoluzione 5K e video a 2K. I contenuti possono poi essere condivisi facilmente sui social. Il Super Charge Power Bank è la batteria esterna che supporta la tecnologia di ricarica veloce di Huawei, mentre la Smart Scale è un dispositivo che monitora lo stato di salute della persona e calcola il suo indice di massa corporea tramite un’applicazione ad hoc.

Contenuti sponsorizzati