Huawei P30 Pro Fonte foto: Huawei
ANDROID

Huawei P30 Pro caratteristiche ufficiali: tripla fotocamera e zoom 10X

Il sistema a tripla fotocamera progettato da Huawei è quanto di meglio ci sia oggi sul mercato. Ma anche le altre specifiche tecniche non sono da disprezzare

26 Marzo 2019 - Se ci fosse stato ancora bisogno di una conferma, è arrivata oggi da Parigi, sede scelta da Huawei per presentare i suoi primi top di gamma 2019. Le fotocamere sono la caratteristica più importante di smartphone di prima fascia ed è su questo terreno che i maggiori produttori devono cercare di eccellere.

Così, per il secondo anno consecutivo, il marchio cinese presenta il miglior smartphone fotografico in assoluto, con valutazioni che fanno impallidire la concorrenza. Si tratta del Huawei P30 Pro, dispositivo di punta per questo inizio di 2019. DxOMark, ente di ricerca tedesco specializzato nei dispositivi fotografici (fotocamere e smartphone), ha assegnato al Huawei P30 Pro una valutazione complessiva di 112 (119 al comparto fotografico e 97 a quello video), contro i 109 del P20 Pro e del Mate 20 Pro, del Galaxy S10+ e i 105 dell’iPhone Xs Max.

Ma, come c’era da aspettarsi, è tutta la scheda tecnica del Huawei P30 Pro a eccellere: SoC Kirin 980 con processore neurale dedicato all’analisi delle immagini, batteria a elevata autonomia, schermo OLED con diagonale superiore ai 6 pollici e sensore di sblocco “affogato” nello schermo. Ma vediamo tutto nel dettaglio.

Caratteristiche tecniche Huawei P30 Pro

Il nuovo top di gamma cinese monta un display OLED FullHD (2340×1080 pixel) con diagonale da 6,47 pollici, bordi leggermente curvati sui lati lunghi e un piccolissimo notch a goccia nella parte superiore. All’interno della scocca trova spazio, come detto, il Kirin 980 (realizzato con tecnologia produttiva a 7 nanometri) supportato da 8 gigabyte di RAM e memoria d’archiviazione disponibile in due varianti (128 gigabyte e 256 gigabyte). Lo spazio d’archiviazione, inoltre, è espandibile grazie allo slot per schede nanoSD, supporti con le stesse dimensioni di una nano SIM.

Il Huawei P30 Pro supporta la connettività Wi-Fi dual band ac, il Bluetooth 5.0 e l’NFC, oltre a tutti i chip per la geolocalizzazione (GPS, GLONASS e Galileo). Manca, invece, il jack audio da 3,5 millimetri. Lo sblocco è assicurato dalla scansione del volto e dal sensore d’impronte affogato nello schermo. Ad alimentare il tutto troviamo una batteria da 4.200 mAh, con ricarica ultraveloce da 40 Watt (ricarica il 70% della batteria in appena 30 minuti).

Comparto fotografico Huawei P30 Pro

La parte più interessante della scheda tecnica del Huawei P30 Pro è, ovviamente, il comparto fotografico. Nel notch frontale troviamo un unico sensore da 32 megapixel e apertura f/2.0 che assicura autoscatti di qualità in qualunque condizione di luce. Sul retro, invece, troviamo un sistema composto da tre fotocamere… e mezzo. Ai sensori “usuali”, infatti, si aggiunge anche un sensore Time of Flight, utilizzato per analizzare la profondità di campo. Utilissimo, insomma, per foto con effetto bokeh e per le applicazioni della realtà aumentata.

Retro del Huawei P30 ProFonte foto: Huawei

Torniamo ora ai tre sensori posteriori, caratterizzati da una peculiarità tecnica apparentemente minore. Anziché utilizzare “usuali” sensori RGB (acronimo di Red, Green e Blue; rosso, verde e blu in italiano), il Huawei P30 Pro monta sensori RYB (acronimo di Red, Yellow e Blue, rosso, giallo e blu in italiano), che aiutano a catturare maggior quantità di luce anche quando sembra di essere nel buio più pesto. Un sistema ingegnoso, che consente al nuovo top di gamma cinese di scattare foto luminose anche di notte.

Il sensore principale ha una risoluzione da 40 megapixel, grandangolare con apertura f/1.6 e stabilizzazione ottica; il sensore secondario ha una risoluzione da 20 megapixel, supergrandangolare con apertura f/2.2; il terzo è un sensore con obiettivo telescopico da 8 megapixel e zoom ottico 5X (che diventa 10X con un sistema di interpolazione ibrida e raggiunge un ingrandimento di 50X digitale). Grazie agli algoritmi di intelligenza artificiale “mossi” dall’unità di calcolo neurale del Kirin 980, il Huawei P30 Pro è in grado di scattare immagini paragonabili a quelle di reflex professionali, qualunque siano le condizioni di luce o di ingrandimento.

Prezzo e disponibilità Italia

Il Huawei P30 Pro è già disponibile in Italia, con promozioni per chi decide di acquistarlo nei primissimi giorni di lancio. Il prezzo Huawei P30 Pro da 128 gigabyte è di 999 euro; il prezzo della versione con 256 gigabyte sale invece a 1.099 euro.