Libero
APPLE

I prossimi smartphone ci diranno quante volte li abbiamo ricaricati

Sia iOS che Android si preparano a introdurre un contatore dei cicli di ricarica della batteria: in questo modo sarà possibile sapere quante volte è stato caricato lo smartphone

Pubblicato:

batteria-scarica Fonte foto: Shutterstock

Buone notizie per chi comprerà a breve un telefono e ha il timore che la batteria perda in fretta la sua capacità: sia Android che iOS, infatti, si preparano a introdurre l’indicazione del numero di cicli di ricarica della batteria. In questo modo, gli utenti potranno scoprire, senza dover ricorrere a trucchi o app di terze parti, quante volte è stata ricaricata la batteria e farsi un’idea di massima del suo stato di salute.

iPhone 15: il contatore c’è già

I nuovi iPhone 15, tra le Impostazioni del sistema operativo, hanno una nuova voce: il contatore dei cicli di ricarica della batteria.

Quest’opzione è presente andando nelle Impostazioni e poi in Generali > Info. In questa pagina è stata introdotta una sezione dedicata alla batteria da cui è possibile recuperare alcune informazioni su questo prezioso componente.

In particolare, il sistema mostrerà all’utente la data di produzione della batteria e la data di primo utilizzo (dettagli utili anche per capire se la batteria è stata sostituita). Ci sarà poi una terza voce: il contatore dei cicli di ricarica. Questo contatore permette di scoprire subito il numero delle volte in cui la batteria è stata ricaricata.

L’accesso a questa funzione è legato a iOS 17. Toccherà ad Apple aggiungere o meno l’arrivo delle informazioni sulla batteria anche per gli iPhone di generazione precedente che riceveranno l’aggiornamento alla nuova versione di iOS.

Di certo, a partire da iPhone 15, tutti i nuovi smartphone di Apple integreranno, tra le Impostazioni, il nuovo contatore dei cicli di ricarica e gli altri dati sulla batteria integrata sotto la scocca.

Il contatore arriva anche su Android

La prima beta di Android 14 QPR1, appena rilasciata da Google, introduce sugli smartphone Pixel una nuova voce tra le Impostazioni del dispositivo. Il sistema operativo, infatti, includerà ora una sezione con le informazioni sulla batteria, simile a quella realizzata da Apple per i nuovi iPhone 15.

I primi test effettuati confermano la presenza di due voci in questa sezione: la data di produzione e il numero di cicli di ricarica della batteria. Non c’è, invece, la data di primo utilizzo che compare tra le voci indicate nel sistema sviluppato da Apple.

Al momento, non è chiaro se la nuova funzione introdotta da Google apparirà su tutti gli smartphone Android (a partire da Android 14) o se resterà un’esclusiva degli smartphone Pixel, lasciando ai vari OEM il compito di integrare una funzionalità analoga nei propri dispositivi.

Si tratta, in ogni caso, di un’importante aggiunta che consente a Google di rispondere immediatamente alla novità introdotta, senza particolari annunci, da parte di Apple con i nuovi iPhone 15 e iOS 17. Nelle prossime settimane, Google dovrebbe fornire maggiori informazioni in merito all’arrivo delle informazioni sulla batteria anche su altri smartphone Android.

Libero Annunci

Libero Shopping