Libero
apple visore vr Fonte foto: hilalabdullah / Shutterstock
APPLE

Il nuovo visore di Apple è sempre più vicino: marchio registrato

Una lunga serie di indizi sembrano fare ben più di una prova: Apple annuncerà l'arrivo del suo visore AR/VR durante la Worldwide Developers Conference di inizio giugno

Non tutti i brevetti e i marchi registrati diventano dei prodotti, ma tutti i prodotti hanno dietro almeno un brevetto e un marchio registrato. Almeno quelli di colossi del calibro di Apple, il cui prossimo prodotto (assolutamente inedito) potrebbe essere un visore per la realtà aumentata (AR) e/o per la realtà virtuale (VR).

Non è un rumor e non è un’indiscrezione: è un ragionamento molto semplice, derivante dal fatto che una sconosciuta società a responsabilità limitata americana chiamata "Realityo Systems LLC" ha registrato presso l’ufficio brevetti americano il marchio "RealityOS". Il marchio, i cui documenti sono stati depositati l’8 dicembre 2021, fa riferimento a categorie di prodotti molto generiche, come "periferiche", "software" e "hardware indossabile". A fare questa scoperta è stato Patrick Ortolani, Product Manager di importanti testate americane come The Verge, Polygon e dei podcast di Vox Media.

Realityo Systems è Apple

Secondo Ortolani non ci sono dubbi di sorta: Realityo Systems non è altro che una società fantoccio creata da Apple per schermare il progetto degli occhiali smart per la realtà AR/VR.

In passato, infatti, l’azienda di Cupertino aveva fatto identiche mosse con la "Yosemite Research LLC", che aveva registrato il marchio dei sistemi operativi macOS YosemitemacOS Monterey.

Yosemite Research LLC e Realityo Systems LLC, inoltre, hanno lo stesso indirizzo fisico, a sua volta identico a quello della "Corporation Trust Center". Quest’ultima è una società vera, che offre servizi veri inerenti la registrazione di marchi e brevetti. E tra i suoi clienti c’è anche Apple. E, dice Ortolani, tutto torna.

Quando arriva il visore Apple

Da tutto ciò, quindi apprendiamo che il visore Apple si farà e che avrà un nuovo sistema operativo, chiamato RealityOS.

Ma apprendiamo anche quando arriverà, perché in altre nazioni come l’Uganda, l’Uruguay e il Brasile è stato registrato lo stesso identico marchio, con una scadenza entro la quale il marchio diventerà internazionale: l’8 giugno 2022. Cioè due giorni dopo l’inizio della prossima Apple Worldwide Developers Conference, che si terrà solo online dal 6 al 10 giugno.

Ora, o tutto ciò è un grande scherzo di Apple, oppure l’azienda ha le idee molto chiare, già da almeno un anno: durante la WWDC verrà ufficializzato il nuovo sistema operativo e annunciato l’arrivo del visore smart, che probabilmente arriverà sul mercato l’anno prossimo, quando gli sviluppatori indipendenti avranno realizzato abbastanza app per renderlo un prodotto realmente utile.

Secondo un’indiscrezione che circola ormai da diversi mesi, infine, nei piani di Apple il nuovo visore avrà un’importanza strategica enorme, pari solo a quella dell’iPhone.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963