Libero
tablet Fonte foto: SFIO CRACHO - stock.adobe.com
ANDROID

Il nuovo Xiaomi Mi Pad 5 è in dirittura d'arrivo: le caratteristiche

Xiaomi Mi Pad 5 è stato certificato dall'ente europeo EEC e ciò significa che l'ufficializzazione è vicina, anche della variante Pro

Nonostante il segmento dei tablet Android abbia vissuto periodi migliori dell’attuale in cui sembra vivere una flessione, aziende come Samsung, Xiaomi o anche Realme continuano ad investire nel settore. L’ultima a farlo in ordine temporale dovrebbe essere Xiaomi, che secondo le indiscrezioni avrebbe in canna Xiaomi Mi Pad 5.

La gamma Xiaomi Mi Pad 5 sarebbe quindi in dirittura d’arrivo, come conferma la certificazione dell’ente europeo EEC. Un passaggio, quello dagli enti certificativi, che di solito precede il lancio di poche settimane, per cui è lecito attendersi novità in tal senso da parte di Xiaomi nel giro di poco. In precedenza Xu Jieyun del gruppo Xiaomi ha anticipato che la MIUI è stata oggetto di un lavoro di ottimizzazione specifico per rendere al meglio anche sui dispositivi più grandi, come tablet e smartphone pieghevoli. Quindi gli Xiaomi Mi Pad 5 avranno la MIUI grazie alla quale potranno garantire un’esperienza migliore che in passato attraverso funzionalità specifiche.

Le caratteristiche di Xiaomi Mi Pad 5

Non è ancora chiaro se Xiaomi Mi Pad 5 arriverà con un display di tipo LCD oppure OLED, il che per i più tecnici farà una bella differenza in termini di contrasti e resa cromatica, ma le indiscrezioni non hanno dubbi sul fatto che il tablet cinese avrà una risoluzione di 2.560 x 1.600 pixel, il supporto ad una frequenza di aggiornamento di 120 Hz e frequenza di campionamento del touch del doppio, 240 Hz. Inoltre le voci hanno riportato che Xiaomi Mi Pad 5 dovrebbe supportare il touch a 4.096 livelli e la tecnologia In-Cell active pen.

Si dice che a muovere le fila dell’esperienza utente potrebbe esserci il chip Dimensity 1200 di MediaTek con connettività 5G, mentre la sicurezza dei dati contenuti nel tablet di Xiaomi sarebbe garantita da un lettore di impronte digitali posto sul fianco del dispositivo.

Xiaomi Mi Pad 5 anche in variante Pro

Xiaomi Mi Pad 5 dovrebbe tuttavia avere anche una variante Pro, che spingerebbe ancor più in alto il valore tecnico complessivo del tablet della poliedrica multinazionale cinese. Di Xiaomi Mi Pad 5 Pro si dice che possa essere basato sul chip Snapdragon 870 di Qualcomm, un octa core con una frequenza di clock fino a 3,2 GHz che fino a pochi anni fa era appannaggio dei computer di fascia medio alta e che a breve potremo ritrovare su un dispositivo miniaturizzato come il prossimo tablet di Xiaomi.

A sentire le voci dei bene informati, Xiaomi Mi Pad 5 Pro dovrebbe avere una batteria composta da due celle ciascuna delle quali con capacità di 4.260 mAh, quindi con una capacità totale da 8.720 mAh che dovrebbe garantire una buona autonomia. Anche nel caso della variante Pro ci sarebbe il supporto all’infrastruttura di rete 5G.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963