galaxy note 9 Fonte foto: Framesira / Shutterstock.com
ANDROID

Il Samsung Galaxy Note 10 avrà una fotocamera esterna

Il Galaxy Note 10 potrebbe implementare la prima fotocamera esterna per smartphone. Verrà integrata all'interno della S Pen e avrà uno zoom ottico

7 Febbraio 2019 - Con il prossimo Samsung Galaxy Note 10, che dovrebbe arrivare sul mercato non molto dopo il Galaxy S10, potrebbe debuttare un nuovo tipo di fotocamera veramente rivoluzionario: la fotocamera esterna con zoom ottico, integrata nella S Pen. Lo lascia intuire un recente brevetto di Samsung Electronics da poco pubblicato dall’U.S. Patent and Trademark Office, cioè l’ufficio brevetti americano.

In pratica nella S Pen (il pennino presente all’interno della serie Note di Samsung) viene integrato un sensore fotografico in grado di offrire uno zoom ottico, nettamente superiore rispetto a quello digitale oggi integrato sugli smartphone. Questo perché gli smartphone sono molto sottili e non possono ospitare un’ottica molto lunga. Infatti, negli ultimi anni, i costruttori di cellulari hanno puntato tutto sull’aumento della risoluzione che permette uno zoom digitale più elevato.

Come sarà la fotocamera esterna del Galaxy Note 10

La fotocamera esterna completa, quindi, potrebbe essere inserita all’interno della penna con tutta l’ottica e il sensore di immagine per offrire una qualità migliore. Si andrebbe ben oltre l’ormai famoso pulsante aggiunto nella penna che, al momento, serve solo da telecomando per la fotocamera posteriore dello smartphone, per le presentazioni o per pochi altri compiti. La penna con fotocamera integrata potrebbe offrire anche un secondo pulsante, per comandare l’escursione dello zoom ottico. In teoria potrebbe anche integrare più di un obiettivo. Dai disegni allegati al brevetto si intuisce che la parte ottica della fotocamera occupa uno spazio pari circa un quarto della lunghezza totale della S Pen e che è posizionata nella parte posteriore.

Una fotocamera integrata nella S Pen, poi, porterebbe alla possibilità di eliminare la fotocamera frontale dello smartphone, rendendo così non più necessario un design del display con il notch o con il foro per l’obiettivo e i sensori. Un’altra cosa interessante è che questo tipo di penna con fotocamera integrata potrebbe senza grossi problemi essere compatibile non solo con smartphone e tablet, ma anche con PC desktop o notebook. Se così fosse, la S Pen diventerebbe un prodotto molto più interessante anche se non venduta insieme al Galaxy Note 10. La cosa certa è che Samsung lavora a questa innovazione già da un po’: il brevetto è stato appena pubblicato, ma l’azienda coreana lo ha depositato a fine febbraio 2017. E’ possibile e credibile, quindi, che Samsung abbia lavorato in questi mesi affinché la S Pen con fotocamera integrata diventi realtà. La vedremo a breve sul Galaxy Note 10?