Iliad smartphone Fonte foto: redazione
HOW TO

Come funziona Iliad

Da poco arrivato sul mercato italiano, Iliad deve fronteggiare una concorrenza molto agguerrita. Ecco come funzionano i suoi servizi

15 Giugno 2018 - Entrare in un mercato già avviato e ultracompetitivo, con decine di possibili competitor pronti a “farti la guerra” non è una scelta affatto semplice. Anzi: tutti i dati e i ragionamenti suggerirebbero l’esatto contrario. Non sono stati di questo avviso i francesi di Iliad, che dallo scorso 29 maggio 2018 hanno “acceso” i loro ripetitori e sono diventati un nuovo operatore di telefonia mobile italiano.

La strategia messa in campo dall’operatore francese è, dal punto di vista commerciale, molto interessante: l’offerta Iliad prevede chiamate ed SMS illimitati e 30 gigabyte di connessione dati al costo di 5,99 euro al mese. Viene quasi naturale chiedersi, vista la tariffa telefonica molto vantaggiosa, come funziona Iliad sul fronte della copertura del segnale e della velocità di navigazione (gli aspetti che interessano la stragrande maggioranza degli utenti del nostro Paese, oltre alle app Iliad). Vediamo insieme qual è lo stato dell’arte a circa tre settimane dal lancio del nuovo operatore.

Come verificare copertura rete Ilaid

La rete Iliad basa la propria forza sulle vecchie antenne dismesse da Wind e Tre in seguito alla fusione avvenuta tra i due storici operatori di telefonia mobile. Si tratta, quindi, di una rete strutturata e molto diffusa, che l’operatore francese vuole integrare nel corso del tempo per migliorare la copertura del segnale e arrivare a coprire l’intero territorio nazionale e l’intera popolazione. In attesa che le opere vengano completate, Iliad ha comunque stretto un accordo con Wind-Tre per utilizzare la sua rete in roaming, come se fosse uno dei tanti operatori virtuali presenti nel mercato della telefonia mobile italiana. Al momento, la copertura rete Ilaid può essere considerata più che discreta, soprattutto nelle grandi città e nelle aree ad alta densità abitativa. Certo, non è al livello di concorrenti più strutturati e attivi sul mercato italiano da moltissimi anni, ma per essere una new entry con nemmeno un mese di vita non ci si può lamentare. Per controllare copertura segnale Iliad potete consultare la mappa interattiva realizzata dallo stesso operatore e accessibile liberamente sul suo sito Internet.

Come prende Iliad

Se vi chiedete come prende Iliad a Roma, Milano, Napoli o Firenze (così come nelle altre grandi città italiane) non dovete preoccuparvi: vale lo stesso discorso appena fatto per la copertura della rete Iliad. Se abitate – o lavorate – in una grande città, avrete un servizio più che sufficiente: in queste realtà, infatti, Iliad prende bene (e funziona bene), garantendo velocità di connessione di inferiori, ma non di molto, a quelle dei suoi diretti concorrenti. È nei piccoli centri e nelle periferie che l’operatore telefonico francese deve adoperarsi per migliorare qualità del segnale e velocità di connessione: qui la rete Iliad non è ancora molto estesa e capillare e potrebbe capitare di avere difficoltà a navigare in Rete.

TAG:

Contenuti sponsorizzati