Laptop
TECH NEWS

Impresa di pulizie: perché avere un sito web

Farsi trovare facilmente online è ormai diventato essenziale e non riguarda solo professionisti e aziende tecnologiche. Anche chi ha un’impresa di pulizie potrà ampliare il suo bacino di clienti aumentando la sua presenza online, ad esempio con un sito web dedicato che racconti la propria attività.

Un sito formato da poche pagine, dove si descrive la propria attività nel dettaglio, la zona di riferimento in cui si opera, la tipologia di servizi offerti e con un form per lasciare i propri contatti e prenotare è quello di cui una ditta di pulizie ha bisogno. Particolarmente utile, quando si progetta il proprio sito web, anche l’inserimento di pulsanti per un contatto diretto: si potrà scegliere tra un "click to call", che invita il potenziale cliente a lasciare il proprio numero di telefono per essere ricontattato, oppure un apposito link che permetta di inviare un messaggio direttamente all’account di WhatsApp Business della ditta. Ecco allora come costruire un sito web da soli e quali caratteristiche deve avere per assicurarsi di incrementare le prenotazioni e il numero di clienti.

Perché costruire un sito web da soli

Prima di descrivere come deve essere un sito web per un’impresa di pulizie, sarà bene chiarire perché è così importante dotarsene. Viviamo ormai in un’era digitale, dove Internet rappresenta l’opportunità perfetta per avvicinarsi a nuovi clienti e fidelizzare quelli già acquisiti. Che si tratti di una ditta che fornisce pulizie quotidiane per le abitazioni, sanificazioni per gli uffici, pulizie post ristrutturazioni e specializzata in pavimenti delicati, come il legno o il marmo, poco importa.

I servizi che una ditta di pulizie può offrire sono molti e utili, e sempre più persone si affidano alla rete per trovare quello che cercano. Intercettare l’interesse di quei potenziali clienti, grazie a una solida presenza online, significa per le imprese di pulizie aumentare la possibilità di ottenere nuove richieste di lavoro. Per questo motivo, che si tratti di un sito web fai da te o di un sito realizzato da professionisti, è ormai essenziale averne uno.

Sito web per impresa di pulizie: come deve essere

Per definire le caratteristiche che il proprio sito web deve avere, bisogna avere chiari quali sono gli obiettivi che si vuole raggiungere. In primis, c’è la creazione e consolidamento della presenza online dell’impresa, che potrà avvalersi di una strategia local SEO per farsi trovare dai potenziali clienti che abitano nella città in cui opera, o in quelle limitrofe. Ad esempio, il sito web dovrà contenere indicazioni chiare e parole chiave come "pulizia appartamenti a Roma", o ancora "sanificazione uffici a Milano". In questo modo, potrà intercettare le ricerche in Internet di chi è interessato al servizio nella zona in cui la ditta è operativa. Il sito web creato da soli è quindi una semplice vetrina digitale, che permette alla ditta di presentarsi online ai potenziali clienti.

Se oltre a farsi conoscere, l’obiettivo è convertire l’interesse degli utenti in prenotazioni dei propri servizi, il sito dovrà essere più articolato. Oltre alla pagina di presentazione della ditta, quella di presentazione e descrizione dei servizi coi relativi prezzi e quella dei contatti, si potranno inserire delle "call to action" o CTA, cioè degli inviti espliciti a prenotare. Ad esempio, inserendo una pagina con un form che raccoglie i contatti e permette di richiedere un preventivo di spesa, oppure con un pulsante "click to call", che permette di lasciare il numero di telefono per essere richiamati. E ancora, collegando al sito web le proprie pagine social network o l’account business di WhatsApp, per concordare prenotazioni e prestazioni in modo facile, immediato e diretto col cliente.

Impresa di pulizie: come costruire un sito web da soli

Dopo aver identificato gli obiettivi e pianificato la struttura, arriva il momento di creare il proprio sito web fai da te. Per prima cosa è necessario trovare un dominio e un hosting, che dovrà assicurare la possibilità di creare un sito web da soli che rispetti gli standard di sicurezza e protezione, oltre ad avere sufficiente spazio di archiviazione per foto, video e file. Importante anche l’aspetto SEO, cioè l’utilizzo delle tecniche e degli strumenti per migliorare il posizionamento nei risultati dei motori di ricerca. Poi c’è la questione della grafica e della user experience. Si dovrà scegliere un template che sia adatto al proprio business, permetta di capire di cosa si occupa l’impresa e che sia responsive, cioè permetta una facile navigazione sia da desktop, che da dispositivi mobili come smartphone e tablet.

Sono diversi i servizi che permettono di costruire un sito web da soli, e tra questi c’è Sito fai da te di Italiaonline. Con un budget a partire da 149 euro l’anno più IVA, si potrà acquistare un pacchetto che comprende sempre hosting, dominio e caselle email, offre spazio di archiviazione illimitato e permette di creare un sito che contiene fino a 6 pagine che sia ottimizzato SEO e a cui associare un blog. Sito fai da te garantisce anche la massima velocità di caricamento sia da desktop che da mobile, oltre a permettere di integrare form per la raccolta dei contatti e un comodo pulsante "clicktocall" per richiamare i clienti, oltre che il widget di WhatsApp per restare sempre in contatto e fornire in modo veloce i propri preventivi, portando a casa una nuova prenotazione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963