Libero
DIGITAL LIFEPROMO

Investire nei propri artisti preferiti? Adesso è possibile in pochi click

Investire nei propri artisti preferiti? Puoi farlo con un'app in modo facile e veloce

a-note Fonte foto: ANote

Oggi anche gli appassionati di musica possono sostenere i propri artisti preferiti, dando un contributo importante alla cultura e all’arte, ma anche garantendosi un ritorno economico.

Tutto questo grazie ad ANote Music, il marketplace di investimento in royalty musicali. Un progetto nato nel 2017 grazie a Marzio F. Schena, Matteo Cernuschi e Grégoire Mathonet, che in poco tempo è riuscito a realizzare un ponte tra musica e finanza, fornendo la possibilità a tutti di investire nella musica in modo semplice, trasparente e sicuro. La piattaforma infatti è integrata con il provider blockchain Algorand, che rende ogni transazione sicura e protetta, grazie alla massima tracciabilità per investitori, artisti, editori ed etichette discografiche.

Investire su artisti e canzoni: i vantaggi di ANote Music

L’offerta è variegata, così tanto che nel 2022 ANote Music ha deciso di implementarla, aggiungendo alla piattaforma il 108% in più di nuovi cataloghi. Tutto per consentire agli utenti di investire in tantissimi generi diversi fra loro e cataloghi musicali, guadagnando in modo sicuro sulle royalties. La community è cresciuta moltissimo negli ultimi anni e ad oggi vanta più di 20.000 investitori, di cui il 91% con profitti. Investire infatti è semplice, facile e intuitivo, soprattutto grazie all’utilizzo dell’applicazione. Un sistema che permette di monitorare la situazione e sostenere la propria musica preferita in tempo reale e da qualsiasi parte del mondo.

L’app per investire sulla musica che ami

La nuova app è disponibile per tutti i dispositivi, sia iOS che Android. Presenta un design migliorato con la possibilità di visualizzare le informazioni in modo facilissimo, con un’esperienza di navigazione agevole.

Basta iscriversi e creare un profilo per partecipare alle aste e acquistare delle quote dei cataloghi musicali oppure dei diritti d’immagine del proprio artista del cuore. Non servono alti investimenti, ma anche i piccoli investitori possono farsi strada in questo mondo. Quando l’asta sarà terminata infatti le quote entreranno nel proprio portafoglio di investimenti. Per il caricamento e il prelievo fondi poi ci sono numerose opzioni, dalla carta di credito alle criptovalute sino al bonifico.

Non solo aste, chi utilizza ANote Music ha anche la possibilità di scambiare delle azioni sul mercato secondario, interagendo con gli altri investitori. Il modo ideale per creare il proprio portafoglio musicale su misura, vendendo e acquistando alle condizioni fissate. Infine gli utenti che hanno dubbi potranno ricevere un valido aiuto grazie alla funzione “Acquista uno di tutti”, che consente di investire in tutte le opzioni che sono disponibili semplicemente con un click.

I cataloghi disponibili

Un’offerta ampia e variegata, con a disposizione tutta la musica più amata dagli appassionati. Dal pop al rock sino all’r&b, non manca nulla, con l’occasione di investire su artisti e generi differenti. Come il pop-rock de Le Vibrazioni e il metal di Logan Mader, ma anche gli artisti jazz del catalogo Sundance e i brani r&b interpretati da Beyoncé.

Contenuto offerto da ANote Music