iphone 12 mini Fonte foto: Karlis Dambrans / Shutterstock
APPLE

IPhone 13, nuovi dettagli sulla fotocamera: ecco come sarà

Piccoli cambiamenti in vista su iPhone 13 e 13 Pro: nuova disposizione delle fotocamere e nuovo notch, che rimarrà lasciando però maggiore spazio allo schermo

Apple procede sempre piuttosto cauta sul tema dei cambiamenti estetici. Gli iPad ad esempio adottano lo stesso design da tempo, l’estetica degli stessi Mac rimane invariata per anni, e le stesse considerazioni si possono declinare agli iPhone. È un approccio conservativo che evidentemente funziona, essendo il medesimo da tempo.

Così gli iPhone 11 hanno rivoluzionato l’impianto estetico di iPhone X ed Xs, cambiando soprattutto nella superficie posteriore con un nuovo design per il gruppo fotocamere. Gli iPhone 12 hanno seguito la linea della continuità per rendere iconiche agli occhi degli appassionati delle soluzioni estetiche che finiscono per identificare un iPhone fin dalla prima occhiata. A sentire le indiscrezioni più recenti, con gli iPhone 13 che saranno presentati tra qualche mese Apple avrebbe intenzione di apportare qualche modifica al design senza tuttavia rivoluzionare nulla: gli iPhone 13 rimarranno molto simili ai telefoni attuali, ma non saranno identici.

Da verticale a diagonale: la disposizione delle fotocamere su iPhone 13

A giudicare da un’immagine finita in rete nelle ultime ore, gli iPhone 13 continueranno ad essere macroscopicamente diversi dagli iPhone 13 Pro per la mancanza di una fotocamera al posteriore. Ciò che varierebbe rispetto alla gamma attuale è la posizione delle due fotocamere di iPhone 13.

Nulla cambierebbe insomma in termini di numero di sensori e nemmeno, dicono i bene informati, la grandezza dell’elemento sul retro che circoscrive fotocamere, flash LED e microfono. A variare sarebbe la disposizione dei due sensori, attualmente disposti in verticale mentre in futuro, su iPhone 13, posti in diagonale.

Diverso di conseguenza il posizionamento di flash LED e microfono, il primo più in alto mentre l’altro più in basso. Chi ha distribuito l’immagine sostiene che si tratta dei prototipi finali di iPhone 13 ed iPhone 13 Pro, ma naturalmente non esiste alcuna certezza e probabilmente non esisterà fino a pochi giorni dalla presentazione.

Il “nuovo" notch di dimensioni ridotte

Sarebbe comunque auspicabile per molti che l’indiscrezione di oggi si rivelasse fondata. Oltre al gruppo fotocamere di iPhone 13 e 13 Pro il rumor si sofferma sulla superficie opposta, in particolare sul notch. L’ingombrante (poi iconica) “tacca" di Apple, che oltre alla fotocamera per i selfie contiene i sensori necessari al funzionamento del Face ID, sugli iPhone 13 avrebbe dimensioni sensibilmente inferiori rispetto ad oggi.

Si tratterebbe di una soluzione meno invasiva, sia per l’occhio che in ottica di massimizzazione del display in rapporto alla superficie frontale, un tema più che mai d’attualità in un periodo in cui buona parte della concorrenza investe per eliminare ogni componente per massimizzare il display, come si cerca di fare con risultati altalenanti con la fotocamera frontale per i selfie.

Apple, almeno per il momento, non avrebbe intenzione di ricorrere a soluzioni estreme, e sembra che non abbia nemmeno voglia di mettere in discussione il Face ID, che rimarrà ben saldo anche sugli iPhone 13 nonostante in molti invochino un più classico lettore di impronte digitali in-display, più funzionale in pandemia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963