google chrome Fonte foto: pixinoo / Shutterstock.com
TECH NEWS

Le app di Chrome non verranno più supportate: cosa fare

20 Gennaio 2020 - Preparatevi a dire addio alle Chrome App, sempre che voi abbiate la minima idea di cosa siano. In un recente post sul blog del progetto Chromium Google ha annunciato, a dire il vero per l’ennesima volta, che toglierà il supporto alle app di Chrome.

Come dice il nome stesso le Chrome App sono app scritte per girare all’interno di Chrome. Sono state lanciate nel 2013 e in teoria erano una buona idea: essendo scritte per girare su Chrome, come una normale tab, erano facili da sviluppare ed erano immediatamente compatibili con tutte le versioni di Chrome, per qualunque sistema operativo. Tuttavia, non hanno avuto affatto successo: ne sono state pubblicate poche e gli utenti che le utilizzano sono veramente pochissimi.

Per questo, già nel 2016, Google annunciò che le avrebbe tolte di mezzo e nel 2017 tolse la categoria App dal suo Web Store. L’iniziale data di morte delle Chrome Apps, prevista per il 2018, fu poi posticipata più volte fino all’annuncio di questi giorni: a giugno 2022 fine del supporto, ma secondo una precisa “roadmap.

Fine del suppoerto alle Chrome App: le date salienti

Si parte a marzo 2020, per finire a giugno 2022, secondo questo cronoprogramma ufficiale pubblicato da Google:

  • marzo 2020: non verranno più accettate nuove app, si potranno solo aggiornare quelle esistenti
  • giugno 2020: fine del supporto per le app di Chrome in versione “domestica“, mentre chi ha una versione “aziendale” come Chrome Enterprise e Chrome Education potrà estendere il supporto ufficiale fino a dicembre 2020
  • dicembre 2020: fine del supporto su Windows, Mac e Linux
  • giugno 2021: fine del supporto per le API
  • giugno 2021: fine del supporto su Chrome OS (cioè sui Chromebook), ma ancora una volta chi usa Chrome Enterprise e Chrome Education potrà estendere il supporto fino a giugno 2022
  • giugno 2022: fine del supporto per le tutte le app, di tutti i clienti e con tutte le versioni di Chrome

Perché Google abbandona le Chrome App

Tra i motivi per i quali Google sta per dire addio alle Chrome App c’è sicuramente il bassissimo tasso di utilizzo di queste applicazioni. Ma non solo: negli ultimi anni sono arrivate tecnologie più evolute e raffinate, che hanno reso le Chrome App obsolete. La principale è quella delle PWA, le Progressive Web App che sono una sorta di ibrido tra le pagine Web e le app: parte del contenuto viene scaricato sul dispositivo dell’utente, rendendo l’app fruibile anche offline, mentre quando l’utente è connesso l’app si aggiorna e offre tutte le sue funzionalità.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963