Libero
Khaby Lame per Zuckerberg: lo spot di Meta Fonte foto: getty images
SCIENZA

Meta: Zuckerberg chiama Khaby Lame per spiegare il nuovo Facebook

Zuckerberg sceglie Khaby Lame per il lancio di Meta, il nuovo Facebook: saltare da un mondo all'altro del Metaverso è "semplice come cliccare un link"

Nello spot scelto da Mark Zuckerberg per il lancio di Meta non poteva esserci volto più noto: a spiegare al pubblico "la rivoluzione dei social network" ci pensa Khaby Lame, il giovanissimo influencer di Chivasso divenuto celebre su TikTok.

Lo spot di Meta con Khaby Lame

Nello spot promozionale di Meta, pubblicato ovviamente a mezzo social dalla nuova compagnia del CEO di Facebook unici protagonisti, oltre a Mark Zuckerberg, sono il Metaverso e Khaby Lame.

Iil TikToker italiano salta da una realtà all’altra a mostrare quanto sia semplice, nella concezione del metaverso che anima il nuovo progetto del CEO di Facebook, interagire con la nuova tecnologia.

"Nessuno fa sembrare semplice andare in giro nel metaverso come Khaby Lame", è la comunicazione ufficiale di Meta per il lancio dello spot.

A Lame basta un gesto, lo stesso gesto usato dai personaggi di Dragon Ball, per passare da un mondo all’altro in un istante. Da una partita a scacchi ad una spiaggia caraibica, fino a tornare nel giardino di Zuckerberg, "teletrasportarsi nel metaverso è semplice come cliccare un link" – o come in Dragon Ball.

E non c’è davvero testimonial migliore di Lame, forse, per convincere il grande pubblico del fatto che Meta sarà semplice da usare e alla portata di tutti, oltre che rivoluzionario.

Il teletrasporto da un mondo all’altro

Il teletrasporto è nei sogni degli uomini sin da prima del Novecento, quando la fantascienza si nutriva ancora di fantasie irrealizzabili – alcune delle quali stanno diventando oggi realtà.

L’esplorazione di altri pianeti, l’impianto di microchip nel corpo umano, la riprogrammazione cellulare ed ora il teletrasporto. Virtuale, ovvio. Da un mondo all’altro non dell’universo noto, ma di un universo artificiale creato per noi dal Deus ex Machina di Facebook, perché l’evoluzione dei social network è tutt’altro che finita, secondo Zuckerberg.

"La tua casa è il tuo spazio personale" afferma il CEO di Meta nello spot "da qui puoi teletrasportarti ovunque tu voglia" – come fa il giovane Khaby Lame, con quella faccia “stupita" ormai così familiare.

Con Meta, Zuckerberg prevede di trasformare completamente – nei prossimi dieci anni – l’esperienza sul web grazie alla realtà virtuale e alla realtà aumentata, che sta sviluppando grazie ad Oculus.

Quello che Zuckerberg chiama "il prossimo capitolo di internet e della nostra società" è un progetto estremamente ambizioso, che certo avrà bisogno di essere compreso ed accettato dal grande pubblico, prima di entrare nel vivo.

Secondo il suo creatore, Meta raggiungerà un miliardo di persone: dev’essere dunque semplice, immediato, friendly. E probabilmente non c’è testimonial migliore dell’influencer italiano, per tranquillizzare i futuri utenti del Metaverso che non c’è niente di più semplice che saltare da un mondo all’altro comodamente da casa propria.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963