Libero
APP

Microsoft Teams: cos'è cambiato questo mese

Le nuove funzioni hanno l'intenzione di concorrere ad ottimizzare e gestire, ancora di più, il telelavoro e le equipe di smart working.

Microsoft Teams, la celebre applicazione di videoconferenza che durante la pandemia ha aiutato milioni di persone a restare connesse, nel corso delle ultime settimane ha implementato nuove ed interessanti funzionalità. Le novità dovrebbero assicurare all’utente una migliore esperienza durante le chiamate e le videochiamate.

Tra le funzionalità più utili che la piattaforma di comunicazione e collaborazione unificata ha implementato i video, la Together Mode, l’invio di inviti alle riunioni, l’esportazione di dati in Excel e l’opzione che permette dove salvare i file. Ma non è finita, dato che la nota piattaforma del colosso di Redmond ha introdotto nell’ultimo mese anche un’importante funzionalità relativa a Zoom ai device Android. Ovviamente, queste nuove funzioni hanno l’intenzione di concorrere ad ottimizzare e gestire, ancora di più, il telelavoro e le equipe di smart working. Ricordiamo che Microsoft Teams è uno strumento utile soprattutto alle aziende e ai liberi professionisti, dato che permette a questa tipologia di utenti di semplificare l’organizzazione e il coordinamento del lavoro a distanza.

Teams ha migliorato la qualità video

Un delle novità più notevoli di Microsoft Team ha a che fare con la qualità del video, dato che l’app ha aggiunto una nuova funzione inerente alla correzione dell’illuminazione.  Se, sullo sfondo l’utente ha una luce troppo luminosa, Teams ora è in grado di essere ugualmente ben visibile durante una riunione o una videochiamata. Inoltre, arriva anche una nuova opzione di sfocatura che crea una sorta di effetto bokeh.

Microsoft Teams: le altre novità

Microsoft ha anche aggiunto la possibilità per l’organizzatore di una riunione di “forzare" la Together Mode (modalità con la quale i partecipanti vengono inseriti in una stanza virtuale). Se fino ad oggi questo sistema poteva essere attivato individualmente (ogni partecipante aveva la classica visuale personale), ora l’organizzatore può azionarla automaticamente per tutti.

Un’altra funzione permette all’organizzatore di inviare inviti (alle riunioni) in due lingue contemporaneamente e nuove modifiche sono state fatte anche all’app Approvazioni. Inoltre, Microsoft Teams ora permette di esportare le attività degli utenti in un file Excel e di personalizzare la home page nell’interfaccia di amministrazione.

Molto utile è anche la nuova feature che permette all’utente di scegliere la cartella dove salvare i file scaricati da Teams. Ricordiamo che, fino ad ora, era possibile salvare i file sono in Downloads.

Microsoft Teams ha aggiunto anche la funzione che permette di partecipare “alle riunioni di Zoom direttamente tramite Microsoft Teams Rooms e con dispositivi Android“.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963