GUIDE ALL’ ACQUISTO

I 5 migliori auricolari true wireless sul mercato

La guida di Mr Gadget per scegliere gli auricolari true wireless più performanti del 2021

Per raccontarvi quali sono i 5 migliori auricolari true wireless del mercato dobbiamo fare una piccola premessa: gli auricolari senza filo di dimensione ridotta che spariscono all’interno delle orecchie di chi le usa sono uno dei prodotti più acquistati dell’ultimo anno. Il grande successo di cui godono ha moltiplicato il numero di dispositivi disponibili sul mercato, con centinaia di prodotti in arrivo dalla Cina a prezzi incredibilmente convenienti.

Il fatto che ci siano così tanti modelli in circolazione rende automaticamente impossibile conoscerli tutti (per esempio, questi sono gli auricolari per gli amanti dello sport): noi per la nostra selezione abbiamo scelto quelli qualitativamente al top, il cui prezzo, inevitabilmente, è un po’ più alto. Potete acquistare dispositivi pescando a caso nel grande mare di Internet ad un prezzo di 30 o 40 € con una discreta qualità, ma nessuno dei prodotti di quella fascia di mercato riuscirà mai ad eguagliare la bontà dei migliori che abbiamo selezionato per voi.

Abbiamo messo dei numeri davanti ai nomi degli auricolari, ma servono semplicemente per un ordine mentale, non rappresentano una reale posizione di classifica. Gli auricolari di cui mi raccontiamo oggi sono tutti di qualità davvero elevata e possono essere presi in considerazione in ordine sparso. Non possiamo evitare di inserire in questa selezione gli auricolari più venduti in assoluto al mondo, quelli che da soli generano il fatturato che alcune aziende non riescono a costruire con un intero portfolio.

1. Huawei FreeBuds Pro

Inserire gli auricolari nelle orecchie e cominciare ad ascoltare musica trasferisce immediatamente una sensazione di piacere e di benessere. Huawei Freebuds Pro nascono per i dispositivi del marchio, a cui si adattano perfettamente, ma possono essere utilizzati con qualunque dispositivo Android e anche, volendo, con iPhone.

Uno dei dettagli che li contraddistinguono è la morbidezza del suono, i bassi sono erogati con un tratto molto presente ma allo stesso tempo delicato, creando un amalgama davvero piacevole. Questi auricolari forniscono la soppressione del rumore, molto efficace soprattutto quando li si ascolta in ambienti come i mezzi pubblici, quando ci si trova per strada, o in spazi rumorosi.

Auricolari Huawei Freebuds Pro

2. Samsung Galaxy Buds Pro

Dopo alcuni tentativi non del tutto riusciti, Samsung finalmente sfornato auricolari di qualità eccellente (queste sono le caratteristiche dei Galaxy Buds Pro), che offrono la riduzione del rumore esterno e hanno implementato una funzione rivoluzionaria grazie a cui gli auricolari comprendono quando iniziamo a parlare e riducono automaticamente il suono della musica per permetterci di ascoltare i nostri interlocutori. La bontà del suono è garantita dalla collaborazione degli ingegneri di AKG, società del gruppo Samsung, è apprezzabile anche l’autonomia complessiva.

I nuovi auricolari di Samsung si sposano perfettamente con i prodotti del marchio e possono essere utilizzati contemporaneamente su tablet, telefono ed eventualmente anche computer, passando automaticamente dall’uno all’altro.

Unica pecca: non è possibile personalizzare l’equalizzazione del suono, esistono solo i cosiddetti preset creati dagli ingegneri di Samsung.

Auricolari Samsung Galaxy Buds Pro

3. Google Pixel Buds

Oltre ad essere esteticamente molto gradevoli, questi auricolari si distinguono per la loro autonomia ma anche e soprattutto per la perfetta convivenza con l’assistente di Google, che si può richiamare senza la necessità di toccare gli auricolari. Purtroppo, in questo caso, non è possibile modificare in alcun modo l’equalizzazione del suono, ma bisogna ammettere che l’ascolto pur senza tale personalizzazione è comunque eccellente, parliamo di auricolari di qualità elevatissima.

L’abbinamento con un qualunque telefono Android è semplicissimo, basta aprire gli auricolari per collegarli allo smartphone in un clic.

Auricolari Google Pixel Buds

4. Jabra Elite 85T

Se dovessimo fare una vera classifica, forse questi auricolari sarebbero al primo posto, perché rappresentano lo stato dell’arte dell’ascolto della musica con un rapporto qualità prezzo accettabile. Si potrebbero citare anche altri modelli di auricolari per la loro qualità del suono, ma parleremo di dispositivi con un prezzo estremamente più alto.

Jabra è un marchio danese che è sinonimo di qualità in tutti i prodotti che realizza, questi auricolari portano con sé la riduzione automatica del rumore, ma anche la possibilità di controllare a proprio piacimento l’equalizzazione per rendere il suono perfettamente compatibile con i propri gusti. Quando ci si trova nella condizione di dialogare con qualcuno basta premere su un auricolare per attivare l’ascolto dell’ambiente intorno a sé e interloquire con chiunque senza alcun tipo di problema.

Auricolari Jabra Elite 85T

5. Apple AirPods Pro

Gli auricolari Apple AirPods Pro si sposano perfettamente con l’intero ecosistema di Apple, hanno una riduzione del rumore esterno molto efficace, una buona qualità del suono, ma purtroppo non è possibile controllare l’equalizzazione. Il loro prezzo, in tutta onestà, è un po’ elevato per ciò che offrono rispetto ai migliori della concorrenza.

Auricolari Apple Airpods Pro

I migliori auricolari true wireless: il verdetto

Vi possiamo dire con assoluta certezza che potete scegliere quasi a caso tra i dispositivi che vi abbiamo presentato oggi perché la loro qualità e comunque ad un livello tale da garantire sempre e comunque un’esperienza d’uso davvero eccellente.

Un elemento condiviso da tutti questi modelli di auricolari true wireless e la possibilità di ricaricarli senza fili, sfruttando gli stessi caricatori wireless degli smartphone compatibili con questa tecnologia. In molti casi, potrete utilizzare addirittura gli stessi telefoni per ricaricare gli auricolari sfruttando quella che viene chiamata Reverse Charge.

La bontà di tutti questi dispositivi è data anche dal fatto che si adattano senza problemi ai diversi generi musicali con un’ottima performance sia con i Rolling Stones che con Achille Lauro.

Luca Viscardi, Mr Gadget

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963