xiaomi miui 12 Fonte foto: sdx15 / Shutterstock.com
ANDROID

MIUI 12 in arrivo su decine di smartphone Xiaomi e Redmi, ecco quali

Una lunga lista di device Xiaomi, Redmi e POCO ha già ricevuto o sta per ricevere la MIUI 12, ecco quali sono

Si accendono i riflettori per gli smartphone Xiaomi: la MIUI 12 ha finalmente visto la luce ed è pronta per essere installata su un nutrito numero di smartphone della società di Pechino. Rilasciata in tre differenti fasi, con l’ultima con conclusione prevista per la fine di ottobre, la nuova MIUI 12 ha interessato principalmente i modelli Xiaomi, RedMi e Poco.

Già dal suo annuncio MIUI 12 era riuscita a catturare la curiosità degli utenti, sia in rete che al di fuori di essa, per le interessanti caratteristiche attese in questa versione del sistema operativo di casa Xiaomi. Ad amplificare l’attesa della nuova nata è stata anche la fama ereditata dal predecessore, MIUI 11, foriera di interessanti caratteristiche sia dal punto di vista delle caratteristiche tecniche che della user experience, completamente rinnovata. Sebbene il rilascio sia stato piuttosto lungo, sono già molti i modelli che hanno potuto installare la MIUI 12, potendo contare anche su ROM stabili EEA oltre che quelle China e Global. Per tutti gli altri non resta che attendere e iniziare a scoprire cosa ci sarà ad attenderli nelle prossime settimane.

MIUI12: quali sono le novità più interessanti

Tra le new entry di questa release ci sono alcune feature che hanno già fatto parlare di sé in termini di innovazione e usabilità migliorata. A partire da una UI più pulita e gesture aggiornate, fino alle chicche rappresentate dalle animazioni rinnovate e agli sfondi live le variazioni sul tema sono tante e per ogni palato. Non mancano neanche i dettagli tecnici, tirati a lucido per l’occasione: nuovi indicatori di privacy per fotocamera, microfono e geolocalizzazione si affiancano a un tracker per il sonno completamente integrato e un miglioramento della modalità multi-finestra per un utilizzo più fluido del device.

MIUI 12: quali sono i device che possono installarla

La nuova release “stable” andrà dunque a coprire un cospicuo ventaglio di smartphone prodotti da Xiaomi. Ecco quali sono nel dettaglio:

  • Mi 10 (nome in codice: umi)
  • Mi 10 Lite 5G (nome in codice: monet)
  • Mi 10 Pro (nome in codice: cmi)
  • Mi 10 Ultra (nome in codice: cas)
  • Mi 10 Youth Edition / Mi Note 10 Lite Zoom (nome in codice: vangogh)
  • Mi 8 (nome in codice: dipper)
  • Mi 8 Explorer Edition (nome in codice: ursa)
  • Mi 8 Lite (nome in codice: platina)
  • Mi 8 Pro (nome in codice: equuleus)
  • Mi 8 SE (nome in codice: sirius)
  • Mi 9 (nome in codice: cepheus)
  • Mi 9 Lite/ Mi CC9 (nome in codice: pyxis)
  • Mi 9 Pro 5G (nome in codice: crux)
  • Mi 9 SE (nome in codice: grus)
  • Mi CC9 Meitu Edition (nome in codice: vela)
  • Mi Max 3 (nome in codice: nitrogen)
  • Mi Mix 2 (nome in codice: chiron)
  • Mi Mix 2S (nome in codice: polaris)
  • Mi Mix 3 (nome in codice: perseus)
  • Mi Mix 3 5G (nome in codice: andromeda)
  • Mi Note 10 / Mi CC9 Pro (nome in codice: tucana)
  • Mi Note 10 Lite (nome in codice: toco)
  • Mi Note 3 (nome in codice: jason)
  • POCO F1 (nome in codice: beryllium)
  • POCO M2 Pro (nome in codice: gram)
  • POCO X3 (nome in codice: surya)
  • Redmi 10X (nome in codice: atom)
  • Redmi 10X Pro (nome in codice: bomb)
  • Redmi 6 Pro (nome in codice: sakura)
  • Redmi 9 (nome in codice: lancelot)
  • Redmi 9 India (nome in codice: cattail)
  • Redmi 9A (nome in codice: dandelion)
  • Redmi 9C (nome in codice: angelica)
  • Redmi 9C (nome in codice: angelica)
  • Redmi 9C NFC (nome in codice: angelican)
  • Redmi K20 / Mi 9T (nome in codice: davinci)
  • Redmi K20 Pro / Mi 9T Pro (nome in codice: raphael)
  • Redmi K30 4G / POCO X2 (nome in codice: phoenix)
  • Redmi K30 5G (nome in codice: picasso)
  • Redmi K30 Pro / POCO F2 Pro (nome in codice: lmi)
  • Redmi K30 Ultra (nome in codice: cezanne)
  • Redmi K30i 5G (nome in codice: picasso48m)
  • Redmi Note 7 Pro (nome in codice: violet)
  • Redmi Note 7/ Redmi Note 7S (nome in codice: lavender)
  • Redmi Note 8 Pro (nome in codice: begonia)
  • Redmi Note 9 / Redmi 10X 4G (nome in codice: merlin)
  • Redmi Note 9 Pro Max [India] (nome in codice: excalibur)
  • Redmi Note 9S/ Redmi Note 9 Pro [India] (nome in codice: curtana)
  • Redmi S2/Redmi Y2 (nome in codice: ysl)

MIUI 12: quanti sono i bug rilevati?

Parlando di bug finora rilevati su MIUI 12, i numeri sono stati consistenti fin dall’inizio, tanto da costringere la casa cinese a rimandare l’update per gli smartphone Redmi Note 8 e Redmi Note 7 dopo aver riscontrato alcuni problemi di stabilità. Tra quelli riscontrati, i più recenti sono stati quelli relativi alla funzione Control Center, con l’Auto Sync assente dai Quick Toggles, e alla certificazione Widevine L1.

Andando a ritroso, invece, gli utenti hanno dovuto affrontare reboot improvvisi, auricolari non funzionanti e problemi con i sensori di prossimità fino alla visualizzazione errata delle notifiche di WhatsApp e Google Pay, il sistema di pagamento di Mountain View, non funzionante.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963