Libero
motorola s30 pro edge fusion Fonte foto: Motorola
ANDROID

Motorola sta per lanciare Edge 30 Fusion: come è fatto

Motorola si appresta a lanciare sul mercato un nuovo smartphone di fascia medio-alta, protagonista di nuove indiscrezioni

L’agosto di Motorola è stato costellato dal lancio sul mercato cinese di tre nuovi e interessanti smartphone che potrebbero presto debuttare anche sul mercato globale. Oltre al pieghevole Motorola RAZR 2022, che ha lanciato il guanto di sfida al nuovo Galaxy Z Flip4 di Samsung, la casa alata ha presentato i nuovi Motorola X30 Pro e Motorola S30 Pro.

Se per il pieghevole c’è qualche dubbio in più circa l’eventuale arrivo su altri mercati, i due nuovi smartphone canonici sono seriamente candidati ad arrivare dalle nostre parti, seppur con un nome diverso. Come già anticipato in precedenza, Motorola X30 Pro arriverà quasi sicuramente dalle nostre parti con il nome Motorola Edge 30 Ultra, andandosi a porre al vertice della gamma della casa alata. Per quanto concerne l’altro modello, ovvero S30 Pro, prende quota l’ipotesi che potrebbe essere esportato sotto il nome di Motorola Edge 30 Fusion, per arricchire ulteriormente la gamma Edge 2022 del produttore sino-americano (di proprietà di Lenovo).

Edge 30 Fusion: probabili specifiche

L’atteso Motorola Edge 30 Fusion ha fatto una comparsata nel database di Geekbench, svelandoci le sue caratteristiche principali in vista del lancio, dopo avere già ricevuto svariate certificazioni (TUV e FCC tra le altre) che lo avvicinano al lancio.

Lo smartphone, nome in codice Tundra, ha totalizzato un punteggio di 1.158 in single-core e 3.444 in multi-core, grazie al SoC Snapdragon 888+, con CPU octa-core (a 3 GHz) abbinata alla GPU Adreno 660, di Qualcomm affiancato da 8 GB di memoria RAM.

Anteriormente, Motorola Edge 30 Fusion potrà contare su un display P-OLED curvo ai bordi da 6,55 pollici con risoluzione Full HD+, frequenza di aggiornamento a 144 Hz e supporto all’HDR10+, interrotto da un foro circolare che ospita una fotocamera anteriore da 32 MP.

Il comparto fotografico posteriore è affidato a tre sensori: al principale da 50 MP, Motorola abbina un sensore ultra-grandangolare da 13 MP e un sensore per la profondità di campo da 2 MP.

Per concludere, lo smartphone potrà contare su una batteria da 4.400 mAh con supporto alla ricarica rapida via cavo a 68 W ed eseguirà al lancio Android 12 personalizzato con la MyUX di Motorola. Edge 30 Fusion avrà dunque tutte le carte in regola per lottare, in quanto a prestazioni, con i top gamma 2021 e con i migliori medio-gamma del 2022.

Edge 30 Fusion sarà l’S30 Pro internazionale

Esattamente una settimana fa, il noto leaker Evan Blass (o @evleaks su Twitter) aveva condiviso dei render molto dettagliati di Edge 30 Fusion, nome in codice Tundra: dai render appare chiaro come lo smartphone corrisponda esteticamente ad un altro recente smartphone della casa (che guarda caso aveva lo stesso nome in codice).

Mettendo insieme tutti i pezzi, dunque, Motorola Edge 30 Fusion altro non sarà che la versione internazionale del cinese Motorola S30 Pro (in foto): stesse specifiche, stessa estetica, prezzi diversi: come tutti sappiamo, infatti, quando un prodotto viene importato per essere venduto ufficialmente dalla Cina, il prezzo di vendita cresce considerevolmente a causa dei costi di importazione e delle svariate tasse.

Considerando che il prezzo cinese di S30 Pro parte da circa 320 euro (al cambio attuale e senza tasse) e considerando che, per specifiche, il dispositivo andrà a collocarsi all’interno della gamma tra Edge 30 (549,90 euro di listino) e Edge 30 Pro (849,00 euro di listino), è lecito immaginarsi che il prossimo Motorola Edge 30 Fusion possa avere un prezzo di listino di circa 699 euro: non è di certo un prezzo da miracolo, ma la casa alata ci ha abituato a delle interessanti promozioni in occasione del lancio dei nuovi smartphone.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963