Mouse da gaming per mancini Fonte foto: 123rf
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Come scegliere un mouse da gaming per mancini

Il mouse da gaming è una delle periferiche fondamentali per giocare e anche i mancini hanno modelli tra cui scegliere, ergonomici e comodi.

La scelta di un mouse dedicato al gaming e specifico per i gamer mancini può rivelarsi un’operazione piuttosto complicata, soprattutto perché i mouse perfettamente simmetrici sono difficili da trovare. Una tra le caratteristiche principali dei mouse per mancini è, infatti, lato hardware, l’assoluta simmetria tra la parte destra e la parte sinistra. Inoltre, lato software, è necessario che il dispositivo venga programmato in tal senso.

In questo articolo abbiamo voluto dedicarci ai gamer mancini selezionando i migliori mouse gaming attualmente in commercio. Si tratta sostanzialmente di soluzioni ambidestre, in quanto i modelli prettamente dedicati ai mancini non sono di grande qualità. Partiamo prima, però, da alcune considerazioni generali.

Mouse gaming per mancini: cosa valutare prima dell’acquisto

Prima della scelta di una periferica di questo tipo, è necessario valutare alcuni aspetti di particolare importanza. Solitamente un mouse può essere composto da un sensore ottico o da un sensore laser. Seppur queste categorie abbiano diversi vantaggi e siano apprezzate da molte persone, una vince sull’altra per quanto riguarda il gaming online. Stiamo parlando del mouse ottico, ideale per le superfici più opache ed è quello che viene utilizzato dalla maggior parte dei gamer. Il mouse laser, adatto per superfici più lucide e caratterizzato da un maggior numero di Dpi, è invece il meno consigliato per chi vuole giocare al computer.

È poco probabile che ti serva un alto numero di Dpi (elevata sensibilità) quando giochi online. Ad ogni modo, i mouse gaming ambidestri ti permettono di modificare il numero di Dpi in base alle tue esigenze. Un mouse gaming ambidestro deve possedere anche un’ottima ergonomia, così che la tua mano, dopo ore di gioco, non si stanchi. Infine, tra le funzionalità aggiuntive di un mouse per gamer mancini, deve esserci la possibilità di programmare i tasti a piacimento, deve esserci l’inclusione di una memoria interna per salvare i profili e, magari, una retroilluminazione RGB. Giunti a questo punto, è ora di scoprire quali sono i 5 mouse gaming per mancini più in voga del momento.

I migliori mouse gaming per mancini del 2019

I prodotti che abbiamo inserito sono stati selezionati in base ai commenti degli utenti e alle recensioni professionali presenti attualmente su Internet. Siamo convinti che almeno una di queste soluzioni ambidestre per gamer mancini saprà soddisfare le tue esigenze.

Logitech G900 Chaos Spectrum

Per il gamer mancino questa soluzione di mouse ambidestro è tra le migliori del momento per quanto riguarda i modelli wireless. La sua ergonomia permette l’utilizzo prolungato anche ai mancini e le caratteristiche tecniche sono decisamente al top. Il G900, che già a partire dal packaging sa colpire al centro, pesa soltanto 107g, molto più leggero di altri prodotti concorrenti. I DPI sono regolabili (da 200 a 12.000 Dpi), il sensore è di tipo ottico e la frequenza di aggiornamento è di 1 millisecondo. La batteria permette un utilizzo di 32 ore.

Mouse da Gioco Trust GXT 177

Questo mouse di natura ambidestra possiede una simmetria perfetta lungo l’asse verticale ed ha una scocca rigida satinata in grado di trasmettere un’ottima solidità, rendendo questo prodotto perfetto per i gamer mancini. I tasti disponibili sono otto, tutti riprogrammabili tramite software. Nella configurazione originale, a fianco del tasto destro, centrale e sinistro, sono presenti quattro pulsanti (due per lato) ed un altro collocato sotto la rotellina: quest’ultimo permette di modificare in real time il valore dei DPI da un minimo di 100 ad un massimo di 14400.

Razer Taipan – Gaming Mouse da Gioco

Ciò che rende questo mouse un oggetto ambidestro adatto ai gamer mancini sono sicuramente la perfetta simmetria e l’ergonomia: le prese laterali sono testurizzate permettendo una presa ad artiglio; la parte superiore è arcuata, ideale per chi è abituato con la presa a palmo di mano; le dimensioni ridotte rendono questo modello molto comodo anche per chi ha le mani piuttosto piccole (il mouse da gaming per mancini misura 124 mm di lunghezza, 63 millimetri di larghezza e 95 g di peso). Da un punto di vista tecnico, sotto la scocca è presente un processore di 32bit RAM, un sensore laser 4G con una sensibilità pari a 8200 DPI, che è possibile calibrare come si desidera.

SteelSeries Sensei 310

Dal prezzo davvero economico (60 euro circa), questo mouse da gaming per mancini rappresenta una valida scelta per chi è alla ricerca di un prodotto completo in tutti i sensi. Sono otto i pulsanti programmabili, compatti e molto comodi: il silicone presente sotto di essi permette di mantenere le dita nella giusta posizione.

La possibilità di sfruttare questo mouse con il software SteelSeries Engine 3 permette la riprogrammazione dei pulsanti, la creazione dei profili di gioco individuali, la regolazione dei DPI, il controllo dell’illuminazione RGB e molto altro.

Razer Lancehead Tournament Edition Mouse da Gioco

Razer è un’azienda leader nella produzione di mouse per il gaming che, di recente, ha lanciato sul mercato Lancehead, un mouse da gaming ambidestro che assicura una stabilità di trasmissione senza precedenti: la sincronizzazione è perfetta e la connessione è priva di interferenze nella banda a 2,4 gigaherz.

Questo modello cablato, nella sua versione Tournament Edition pesa 104 g, è dotato di un sensore ottico da 16.000 DPI ed una velocità di tracciamento pari a 450 IPS. Il Lancehead è anche il primo mouse ambidestro ad essere compatibile con il Razer Synapse 3 BETA: il suo configuratore consente di salvare le impostazioni direttamente on board nel cloud grazie alla recente funzionalità di memoria ibrida.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963