Libero
La NASA rimanda il lancio: quando partirà Samantha Cristoforetti Fonte foto: NASA/ESA
SCIENZA

La NASA rimanda il lancio: quando partirà Samantha Cristoforetti

Dopo alcuni rinvii per condizioni meteo difficili e rientri di altre missioni, il 27 aprile l'astronauta italiana Samantha Cristoforetti ripartirà per la ISS

Uno dei volti italiani più noti nel mondo e una delle professioniste più qualificate attualmente in campo aerospaziale: Samantha Cristoforetti torna nello spazio, presto. Abbiamo una data per il nuovo viaggio, che è stato rimandato alcune volte: sarà il 27 aprile.

Cristoforetti torna nello spazio

AstroSamantha – questo il nome che l’ingegnera ha scelto su Twitter – tornerà a volare in orbita terrestre il 27 aprile, con il lancio programmato per le 9.52. Partirà dal Lance Complex 39° del Kennedy Space Center in Florida, negli Stati Uniti, dove saranno le 3.52 del mattino.

La direzione è la Stazione Spaziale Internazionale, e la missione è della SpaceX di Elon Musk: si chiama Minerva, ed era già stata rimandata nei giorni scorsi. Il primo lancio era previsto per il 23 aprile, ma c’è stato un problema di coordinamento con un’altra missione spaziale, la Axiom Space, che a sua volta ha dovuto ritardare il rientro sulla Terra dalla Stazione Spaziale Internazionale. Il secondo lancio, quello del 26 aprile (oggi), è slittato a causa delle cattive condizioni meteo al Kennedy Space Center. Se domani qualcosa dovesse andare storto e non si potesse partire alla volta della ISS, la NASA ha già riservato uno slot per il 28 aprile.

In questi casi bisogna considerare anche la questione del posizionamento della Stazione Spaziale Internazionale, che orbita intorno alla Terra. I lanci sono preparati in anticipo, in modo da garantire un viaggio sicuro, che dipende anche da dove si trova la ISS e dalla meccanica orbitale.

Samantha Cristoforetti sarà a bordo della capsula Crew Dragon della SpaceX di Elon Musk nel ruolo di specialista di missione per l’Agenzia Spaziale Europea (la ESA), per cui lavora. Insieme a lei viaggeranno Kjell Lindgren, comandante della missione, Robert Hines, pilota, e Jessica Watkins, altra specialista di missione: sono tutti astronauti della NASA. Cristoforetti porterà con sé nello spazio anche il proprio, nuovissimo, account di TikTok. Una volta sulla ISS, ci sarà un passaggio di consegne che durerà cinque giorni, con una precedente missione della NASA e della SpaceX.

Per questo nuovo incarico la Cristoforetti avrebbe dovuto essere comandante della Stazione Spaziale Internazionale: per motivi pratici non sarà più così, ma l’astronauta italiana dirigerà l’USOS, il segmento orbitale americano, che è l’insieme dei moduli e componenti statunitensi, europei e canadesi della Stazione Spaziale Internazionale.

Gli altri viaggi di AstroSamantha

Cristoforetti – che avrebbe potuto festeggiare il compleanno nello spazio (45 anni oggi, 26 aprile), se non ci fossero stati questi ritardi – è stata la prima donna italiana a essere arruolata nell’equipaggio dell’Agenzia Spaziale Europea.

Il suo primo record è stato tra il 2014 e il 2015, quando ha trascorso 199 giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale, tornando sulla Terra l’11 giugno, durante la missione Futura dell’Agenzia Spaziale Italiana: mai nessuna donna e mai nessuna persona europea era stata così a lungo nello spazio in un singolo volo. Il record è stato poi infranto nel 2017 e nel 2019, da altre due astronaute: Peggy Whitson e Christina Koch. Per la missione Futura, Cristoforetti si era preparata per due anni, con un allenamento fatto di manovre della navicella Sojuz che avrebbe dovuto guidare, test degli strumenti a bordo della ISS e delle tute aerospaziali, e poi tante prove fisiche di resistenza.

Cristoforetti non è stata solo nello spazio, ma anche nelle profondità oceaniche, comandando nel giugno 2019 la missione NEEMO: 12 giorni in un’abitazione sottomarina al largo della Florida.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963