Libero
Netflix Games studio Fonte foto: netflix
VIDEOGIOCHI

Netflix fa sul serio con i giochi

Il popolare servizio di streaming sta muovendo i primi passi per costruire il suo team interno dedicato allo sviluppo di giochi: in arrivo un titolo tripla A

La nuova divisione di Netflix chiamata Game Studio ha iniziato la ricerca di sviluppatori di videogiochi con uno annuncio online che ha attirato l’attenzione di molti. Secondo la sua pagina delle offerte di lavoro, il colosso dello streaming vuole avventurarsi nella creazione di giochi AAA per PC, cioè i titoli di primo livello, che richiedono moltissimo impegno economico da parte dello sviluppatore.

Per realizzarli, Netflix ha bisogno di un nuovo Game Director, Art Director e Senior Producer. Tra i requisiti per candidarsi a questi ruoli, è necessario che gli aspiranti abbiano fatto parte di una "azienda leader nel settore", che si distinguano per la capacità di sviluppare un gioco con "una narrazione equivalente a una serie o un film Netflix". La descrizione parla anche delle intenzioni di Netflix Game Studio di gestire da zero un "piccolo, ma ambizioso team di creator" che possa sviluppare giochi sulla base di Unreal Engine 5 ovvero l’ultima versione del motore grafico creato da Epic Games.

Netflix prepara un gioco RPG

Stando agli indizi raccolti dalle offerte di lavoro, il videogioco sarà un gioco di ruolo in terza persona (RPG) con la possibilità di promuovere un franchise. "L’iniziativa mirerà a creare un gioco memorabile che consenta ai giocatori di raccontare le proprie storie per gli anni a venire", afferma la descrizione della missione che verrà affidata al Lead Engineer.

Il servizio di streaming sottolinea che il Game Director non sarà legato da "vincoli di progettazione" che mirano alla monetizzazione. Come per i giochi esistenti di Netflix, in questo progetto non dovrebbero essere presenti acquisti in-app, pubblicità o altre forme di guadagno.

Perché Netflix punta sui giochi

Per i Netflix i giochi rimangono una strada da percorrere per cercare di aumentare il numero di abbonati, anche se al momento i pochi giochi disponibili sulla piattaforma non sono molto usati. Infatti solo l’1% degli iscritti al servizio di streaming oggi sceglie di giocare con i titoli che sono disponibili tramite l’app per Android e iOS.

Lo scorso ottobre è stata annunciata la divisione Netflix Game Studio, guidata da Chacko Sonny, uno degli ex produttori esecutivi di Overwatch. Secondo Amir Rahimi, vicepresidente di Netflix Game Studio, l’obiettivo di questa divisione è quello di costruire uno studio completamente da zero con l’obiettivo di creare esperienze che possano farsi un nome nel settore dei giochi di ultima generazione.

L’idea di Netflix è quella di continuare la narrazione delle storie trasportandola dai film e dalle serie TV anche ai giochi. In questo modo Netflix può massimizzare il numero di contenuti prodotti dalla stessa idea o dagli stessi diritti, comprati da soggetti terzi. Il tutto per catturare soprattutto l’utenza più giovane, che oggi vede nei videogiochi una alternativa al cinema e alla TV.

È da sottolineare che la ricerca dei nuovi addetti allo sviluppo di giochi è per la sede di Los Angeles. Da questo è prevedibile l’apertura di una nuova filiale americana di Netflix Game Studio.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963