whatsapp nome Fonte foto: alif_Osman / Shutterstock.com
TECH NEWS

Perché WhatsApp ha cambiato nome

Nelle ultime settimane WhatsApp sta aggiungendo all'interno dell'applicazione la frase "from Facebook". Per quale motivo? Cosa cambia per gli utenti?

8 Dicembre 2019 - Se negli ultimi giorni avete notato la scritta “from FACEBOOK” all’interno di WhatsApp non vi dovete preoccupare. Non si tratta né di un bug, né di un problema del vostro smartphone, ma molto semplicemente l’azienda guidata da Mark Zuckerberg ha deciso di marchiare il territorio e di mettere il proprio nome nell’app più utilizzata al mondo per messaggiare.

La scelta è abbastanza chiara: WhatsApp fa parte del mondo Facebook e tutti lo devono sapere. L’azienda di Menlo Park ha acquistato WhatsApp diversi anni fa per una cifra superiore ai 15 miliardi di dollari, ma in molti, soprattutto i più giovani, non erano a conoscenza della cosa. In questo modo tutti sapranno di utilizzare un’app di proprietà di Facebook. E lo stesso è accaduto anche con Instagram: da un paio di settimane è stata aggiunta la scritta “Instagram di Facebook“. Il motivo è lo stesso che abbiamo appena spiegato per WhatsApp: la necessità di far capire il ruolo e l’importanza di Facebook nel mondo delle app social.

WhatsApp from Facebook: cosa cambia per gli utenti

Bisogna preoccuparsi per il cambio di nome di WhatsApp? Ci sarà in qualche modo una condivisione dei nostri dati personali tra WhatsApp e Facebook? La risposta a questo domande è molto semplice: no. Non ci sarà nessun cambiamento sostanziale nell’app, nessuna funzione che scomparirà e nessun dato che passerà dai server di WhatsApp a quelli di Facebook. Come spiegato, si tratta semplicemente di una scelta di marketing: l’azienda di Menlo Park vuole affermare la propria importanza in questo settore che sta diventando sempre più importante per gli utenti.

WhatsApp, Instagram e Facebook: cosa cambierà nei prossimi anni

Se per i prossimi mesi l’aggiunta di “from Facebook” non porterà cambiamenti all’interno di WhatsApp e Instagram, lo stesso non lo possiamo dire per gli anni a venire. Come annunciato dallo stesso Mark Zuckerberg durante F8, l’evento annuale organizzato da Facebook e dedicato agli sviluppatori, l’azienda ha già iniziato i primi test per rendere possibile l’unificazione tra WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram Direct, le tre piattaforma di messaggistica di proprietà dell’azienda di Menlo Park.

Non si tratta di una vera e propria fusione, ma della nascita di un’ambiente unico dove potersi scambiare i messaggi. Un utente potrà inviare un messaggio a un proprio amico utilizzando WhatsApp e l’amico rispondere tramite Facebook Messenger o Instagram Direct. Quando ci sarà l’unificazione delle tre piattaforme? Ancora troppo presto per dirlo, ma molto probabilmente bisognerà aspettare il 2021 o il 2022.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963