ps5 Fonte foto: rafapress / Shutterstock.com
VIDEOGIOCHI

PlayStation 5, le caratteristiche uniche che nessuno conosce

Uno sviluppatore ha rilasciato un intervista che fa sorgere diversi dubbi sule caratteristiche tecniche della PS5. Sony prepara una sorpresa per gli utenti?

Nonostante manchino più di 10 mesi alla data prevista per il lancio ufficiale, della PlayStation 5 siamo già a conoscenza, nel bene e nel male, della stragrande maggioranza delle caratteristiche tecniche e delle componenti interne della console Sony.

Merito, se così si può dire, dei rumor e delle indiscrezioni che si sono susseguiti online nelle ultime settimane e negli ultimi mesi. L’attività incessante dei leaker ha quindi permesso di conoscere come sarà la PS5 ben prima del suo lancio ufficiale e, complice l’ultimo “round” di anticipazioni, ora siamo a conoscenza anche di dettagli sinora sconosciuti. O almeno così sembra.

Le caratteristiche della PlayStation 5: ci sono ancora dei segreti

Capacità di archiviazione e tipologia di memoria, CPU e GPU: questi alcun dei dettagli rivelati – anche da Sony sul sito ufficiale della console – nelle passate settimane sulle specifiche tecniche della PlayStation 5. Ma, a quanto sembra, ci sono degli elementi ancora sconosciuti e tenuti segreti pronti a sbalordire fan e appassionati in tutto il mondo.

Verità o una sorta di trovata pubblicitaria? Stando a quanto dichiarato dalla rivista online Eurogamer, lo Chief Technological Officer della software house 4A Games, Oles Shishkovstov ha ammesso l’esistenza di una serie di caratteristiche tecniche non ancora svelate della nuova PlayStation 5. Si tratterebbe di nuove componenti non ancora dettagliate ma sulle quali, sempre a detta del CTO, occorrerà prestare la massima attenzione.

PS5: nuove caratteristiche segrete?

Nell’intervista rilasciata a Eurogamer, Oles Shishkovstov ha prima commentato le rivelazioni dei mesi passati, dando indicazioni su come la sua software house potrebbe sfruttare il nuovo SSD ultraveloce o la tecnologia del Ray Tracing. Shishkovstov si è poi lasciato “sfuggire” dei commenti piuttosto sibillini che, pur non dando indicazioni precise, hanno solleticato la fantasia degli appassionati.

A quanto pare 4A Games, non solo sta sperimentando la nuova tecnologia Ray Tracing, ma sta lavorando a qualcosa di veramente speciale che potrà essere implementata in progetti futuri. Di cosa sta parlando Oles Shishkovstov? Di un chip dedicato all’intelligenza artificiale? Diverse CPU al suo interno? Come accennato, lo sviluppatore si è lasciato sfuggire ben poco, lasciando i fan con mille dubbi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963